Donna bruciata viva, mentalità assurde



donna bruciata viva

Donna bruciata viva, la crudeltà degli uomini

La globalizzazione fa si che tutti possano sentirsi molto vicini anche dall’altra parte del mondo. Dovrebbe essere così in ogni piccola cosa, no!? Allora a Napoli come a Milano, Vienna o Bruxelles è giusto che si sia a conoscenza e che si rammentino gli elementi peculiari delle civiltà che hanno le più forti conseguenze.

Da un lato del mondo gli essere umani sono conosciuti per il calore del sole e dei caffè, e per la forte propensione ad avvicinarsi agli altri e in modo naturale, spesso, condividere sbagli, paure o tensioni.

17 ore di volo separano l’Italia da una realtà che si riconosce per il fatto che gli individui talvolta non provino empatiapietà gli uni con gli altri. Nessun occidentale sognerebbe di uccidere una donna bruciata viva, nemmeno per il peggior reato. donna bruciata viva

La donna bruciata viva aveva commesso un omicidio insieme ad altri due uomini, che però sono riusciti a scappare, e si presuppone che abbia portato la vittima sul luogo del delitto, un uomo di 68 anni, che sarebbe stato ucciso da vari colpi di pistola, a causa della sua opposizione al racket delle estorsioni. La donna è stata sovrastata dalla folla prima ancora che arrivasse la polizia e sul web circolano le riprese del modo atroce in cui è stata punita.

La Polizia Nazionale Civile accorre con l’intenzione di riprendere il controllo, ma nulla può fino a quando le condizioni della donna sono ormai quelle di un un corpo senza vita, dopo essere stata presa a botte e bruciata viva davanti a tutti, come se fosse un segno di vittoria quello di protestare per un’uccisione e provocarne un’altra, denunciare gli spari nei confronti di quell’uomo di 68 anni e poi bruciare viva una donna.

È la classica prova del predicare bene e razzolare male: tragica l’origine dell’agitazione della folla, ma purtroppo si tratta di una doppia sconfitta e, forse, con quella della bassa autorità della polizia nazionale civile, una tripla.

Leggi anche