eclissi di sangue

Questa notte la Terra è stata perfettamente allineata tra il Sole e la Luna, incontrandosi al momento del perigeo. La prossima eclissi di sangue nel 2033

[ads1]

Potrebbe interessarti:

L’eclissi totale si è verificata alle 4.47 concludendosi alle 5.23, visibile in Italia e in diverse parti del mondo: Belgio, Londra, Miami Beach, Bielorussia, Cairo, Colonia, Caracas, Washington, Bueno Aires, Lisbona, Spagna, Seattle, Los Angeles, Damasco, Emirati Arabi.

eclissi di sangue
Eclissi di sangue

È stata definita la notte della super Luna, in quanto il nostro satellite (che ha un’orbita ellittica) si è trovato al perigeo, nel punto più vicino alla Terra, rendendo la Luna più grande del 14% e con una brillantezza maggiore del 30%.

Uno spettacolo mai visto, registrato in quasi tutto il mondo, regalando scatti straordinari. Quando la Terra si è perfettamente allineata, è avvenuta l’eclissi di sangue con l’entrata della Luna nel cono di penombra della Terra.

Un’eclissi rossa, perché la Luna non ha una luce propria, ma vive di riflesso della luce del Sole. Il colore rosso si è ottenuto con i raggi del Sole bloccati dall’ombra della Terra, e passando attraverso l’atmosfera, ha regalato questo straordinario effetto rosso.

È stato possibile osservare l’eclissi anche senza particolari supporti tecnologici, ma anche solo a occhio nudo è stato evidente tutta la bellezza dell’evento.

L’eclissi ha subito diverse fasi: la Luna nella penombra, apparizione dell’ombra penombrale, Luna nell’ombra, copertura del 70%, pochi minuti alla totalità, inizio dell’eclissi durata e fine dell’eclissi, copertura del 75%, la Luna esce dall’ombra, la penombra si affievolisce e infine la Luna esce anche dalla penombra.

A partire dalle 2.00 di notte circa, tutte le fasi sono durate 5 ore, terminando intorno alle 7.30 del mattino.

Definito dagli esperti una rarità, la prossima eclissi di totale è prevista tra 18 anni, nel 2033, quando un altro memorabile evento potrà incantare di nuovo il mondo. 

[ads2]

Letture Consigliate
Articolo precedenteElezioni in Catalogna e conseguenze per l’Europa
Prossimo articoloI Libertines tornano con “Anthems for Doomed Youth”
Laureata in D.A.M.S presso l'Università di Udine, giornalista pubblicista, curo da un anno la rubrica ZONmovie con un bel gruppo di collaboratori. Cerchiamo di seguire gli interessi dei lettori, ma allo stesso modo vogliamo garantire i contenuti, sempre ben argomentati e fondati rispetto a ciò di cui parliamo. Analizziamo la rubrica in relazione all'arte, all'animazione americana e seguiamo le migliori serieTv e, con speciali dedicati, offriamo retrospettive sulle serie più attese. Inoltre, anche la nuovissima rubrica "Dal libro allo schermo" garantisce una pluralità di contenuti. Non solo. ZONmovie propone anche una sezione dedicata alla WebSerie, con appuntamenti settimanali.