Elezioni Israele, flop Netanyahu: in arrivo grande coalizione?



immagine da Pixabay

Elezioni Israele, il presidente uscente Netanyahu non ha raggiunto la maggioranza. Si va verso un Governo di larghe intese, in tre per la nomina a Premier

Elezioni Israele, grande coalizione in vista. I risultati della tornata elettorale in Israele ha infatti creato un grande caos politico, dal momento che il partito del premier uscente Netanyahu non è riuscito a raggiungere la maggioranza, avendo portato a casa solo 55 seggi con la sua coalizione, 6 in meno rispetto a quelli necessari per governare.

Si tratta di un brutto colpo per Netanyahu che sperava di essere subito riconfermato alla guida del Paese, soprattutto a causa dei suoi guai giudiziari. Il mese prossimo, il premier uscente rischia infatti di finire a processo con l’accusa di corruzione senza una legge d’immunità. Molti parlano già di fine dell’era Netanyahu, mentre il leader del partito “Blu e Bianco” Benny Gantz si limita ad un “abbiamo raggiunto il nostro obiettivo“.

La prospettiva è ora quella di un grande Governo di coalizione anche se non sarà facile individuare il nome del prossimo leader, data la presenza di 3 uomini forti come Netanyahu, Gantz e l’ex Ministro della Difesa Avigdor Lieberman, che dovrebbe avere 8/9 seggi e si candida quindi ad essere ago della bilancia della scena politica israeliana.

Leggi anche