Ennio Morricone annuncia l’addio ufficiale alla musica per il cinema

Ennio Morricone
Screenshot da YouTube

Il maestro Premio Oscar Ennio Morricone ha ricevuto il premio Presidio Culturale Italiano. E, dal palco, ha dichiarato di non realizzare più colonne sonore

Niente più colonne sonore. Si chiude l’era di uno degli artisti più importanti dal punto di vista culturale non solo d’Italia, ma di tutto il mondo. Il maestro Ennio Morricone ha annunciato che non realizzerà più musica per il cinema. Il pluripremiato compositore e direttore d’orchestra romano, durante la consegna del premio “Presidio Culturale Italiano“, ha annunciato la sua uscita di scena. Lo stesso, però, ha anche riservato una possibilità. L’unico per cui potrà realizzare ancora musiche sarà Giuseppe Tornatore.

Il maestro romano, noto ai più per le indimenticabili colonne sonore realizzate in oltre 60 anni di carriera, ha vinto innumerevoli premi per lo più legati alla musica per il cinema, tra cui 2 Oscar, 10 David Di Donatello e 6 BAFTA. Ennio Morricone, però, si è detto dispiaciuto di essere ricordato solo per le musiche da film. Il maestro ha infatti realizzato anche altre tipologie di composizioni orchestrali e musicali, come sinfonie, concerti e messe.

Voglio fare musica che non sia per il cinema. Ho già scritto una messa e un concerto per due pianoforti e archi. Insomma, voglio continuare a fare quello che ho sempre fatto, la musica assoluta, io la chiamo così. Non deve essere un lavoro duro altrimenti è una sofferenza, ma deve essere una gioia esprimere le proprie idee e imporre la musica al regista.” ha dichiarato.

Il lavoro è diminuito, perché spesso per le colonne sonore vengono chiamati dei dilettanti che magari usano pure i sintetizzatori. Oggi è difficile che si faccia uso di musiche originali. Solo i grandi registi non ci rinunciano.” ha poi concluso.