mescal
immagine da comunicato

A Sanremo 2021 la Mescal fa doppietta con due sue pezzi da novanta. Si tratta di Ermal Meta che gareggerà con il brano “Un milione di cose da dirti” e di Bugo che al Festival presenta “E invece si”

La Mescal, storica etichetta piemontese, ha vissuto le emozioni di Sanremo per 11 volte, accompagnando i propri artisti su quel palco assolutamente unico sotto ogni punto di vista. Per questa dodicesima esperienza, realizza una doppietta e porta in gara 2 artisti.

Si tratta di due pezzi da novanta della scuderia Mescal: Ermal Meta e Bugo. I due artisti hanno collaborato in passato con il brano “Mi manca” di Bugo in featuring con Ermal Meta, questa volta i cantautori scenderanno in campo come concorrenti e rivali. Nessuna agonistica battaglia, pittosto la voglia di mettere in mostra due personalità sensibili ed estremamente differenti.

Sia Bugo che Ermal Meta, rappresenteranno artisticamente le due facce della moneta che la Mescal usa da quasi trent’anni. Da un lato Bugo: “l’inafferrabile rivoluzionario della canzone italiana” attraverso 20 anni di carriera è sempre riuscito a stupire ed a rinnovarsi pur rimanendo fedele a se stesso. Ne darà ulteriore prova con “E invece si”. Dopo la sua partecipazione alla 70esima edizione del Festival, quest’anno torna con l’obiettivo di lasciare a casa l’eccessivo peso delle polemiche e del gossip. Ci sarà spazio solo per la musica.

Dall’altro Ermal Meta: tratti inconfondibili sia nella voce (che può osare come pochissimi altri) sia nella sua scrittura ispirata. L’artista è in grado di spaziare tra le tematiche più varie, dai temi sociali all’amore, in tutte le sue forme. A Sanremo 2021 si presenterà con “Un milione di cose da dirti” che è solo l’inizio di una lunga attività produttiva iniziata in pieno lockdown. Il suo fedelissimo esercito di lupi attende con impazienza il primo ascolto, pronto a correre con il loro capobranco.