Euro 2020, Uefa
Fonte immagine: Profilo Twitter Uefa.com

Niente da fare per il San Mames di Bilbao: il futuristico stadio basco non ospiterà Euro 2020. Dura la replica delle istituzioni basche

EURO 2020 non farà tappa a Bilbao: la UEFA ha deciso ufficialmente di escludere lo stadio San Mames dalle sedi che ospiteranno la competizione il prossimo giugno.

Potrebbe interessarti:

Lo stadio che avrebbe dovuto ospitare le partite della Nazionale spagnola nella prima fase non è stato ritenuto idoneo nel rispettare la capienza di almeno il 25% richiesta dalla UEFA.

Il governo basco ha imposto misure rigide per contrastare il Covid e secondo gli organi europei queste impedirebbero un corretto svolgimento della manifestazione.

Un’esclusione da EURO 2020 che sorprende le autorità locali e regionali che si dichiarano pronte a una battaglia legale:

“Non permettiamo che sia messa in dubbio la comprovata e lunga esperienza e capacità delle autorità basche nella gestione e organizzazione di eventi di portata internazionale abbiamo firmato un contratto con l’Uefa nel 2014, lo abbiamo rispettato al 100% ed eravamo pronti a fare tutto il necessario perché si giocassero partite valide per Euro2020 allo stadio San Mames a giugno. L’anno scorso si è deciso di rinviare di un anno la competizione a causa del Covid-19. Oggi ci troviamo in una situazione simile a un anno fa per quanto riguarda la salute pubblica. Questa è una delle condizioni che dobbiamo prendere in considerazione quando si celebrano eventi in città che possono causare folle e possibilità di contagio. Abbiamo agito con serietà e responsabilità. Invece non abbiamo trovato un solo riferimento, sportivo, sociale o economico, e tanto meno legato alla salute pubblica nelle comunicazioni Uefa. Euro 2020 non si giocherà a Bilbao. Ma non consentiremo all’Uefa di giocare con il Bilbao e le istituzioni basche”.

Intanto anche Dublino e Monaco rischiano di subire la stessa sorte: soprattutto la capita irlandese appare già con un piede fuori da Euro 2020.

Letture Consigliate