EURO 2020, fuori uno: la Uefa esclude il San Mames

SportEURO 2020, fuori uno: la Uefa esclude il San Mames

Niente da fare per il San Mames di Bilbao: il futuristico stadio basco non ospiterà Euro 2020. Dura la replica delle istituzioni basche

EURO 2020 non farà tappa a Bilbao: la UEFA ha deciso ufficialmente di escludere lo stadio San Mames dalle sedi che ospiteranno la competizione il prossimo giugno.

Lo stadio che avrebbe dovuto ospitare le partite della Nazionale spagnola nella prima fase non è stato ritenuto idoneo nel rispettare la capienza di almeno il 25% richiesta dalla UEFA.

Il governo basco ha imposto misure rigide per contrastare il Covid e secondo gli organi europei queste impedirebbero un corretto svolgimento della manifestazione.

Un’esclusione da EURO 2020 che sorprende le autorità locali e regionali che si dichiarano pronte a una battaglia legale:

“Non permettiamo che sia messa in dubbio la comprovata e lunga esperienza e capacità delle autorità basche nella gestione e organizzazione di eventi di portata internazionale abbiamo firmato un contratto con l’Uefa nel 2014, lo abbiamo rispettato al 100% ed eravamo pronti a fare tutto il necessario perché si giocassero partite valide per Euro2020 allo stadio San Mames a giugno. L’anno scorso si è deciso di rinviare di un anno la competizione a causa del Covid-19. Oggi ci troviamo in una situazione simile a un anno fa per quanto riguarda la salute pubblica. Questa è una delle condizioni che dobbiamo prendere in considerazione quando si celebrano eventi in città che possono causare folle e possibilità di contagio. Abbiamo agito con serietà e responsabilità. Invece non abbiamo trovato un solo riferimento, sportivo, sociale o economico, e tanto meno legato alla salute pubblica nelle comunicazioni Uefa. Euro 2020 non si giocherà a Bilbao. Ma non consentiremo all’Uefa di giocare con il Bilbao e le istituzioni basche”.

Intanto anche Dublino e Monaco rischiano di subire la stessa sorte: soprattutto la capita irlandese appare già con un piede fuori da Euro 2020.

Pietro Marchesano
Mi chiamo Pietro, ho 24 anni e studio Lingue e Letterature Moderne all'Università di Salerno. Sempre con la testa in giro per il mondo, scrivo di cronaca, cultura e sport. Divoro film come partite di pallone.

Covid-19

Italia
114,271
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 16:57 16:57