Mercedes, volante, formula 1
Foto: YouTube Formula 1

Anche il mondo della Formula 1 deve fare i conti con la crisi da Covid: la scuderia inglese McLaren ha venduto la propria sede di Woking per 200 milioni di euro

Il Covid ha colpito anche la Formula 1 e la McLaren è dovuta correre ai ripari: la scuderia inglese ha infatti deciso di vendere, alla modica cifra di quasi 200 milioni di euro, il proprio Technology Center di Woking.

Potrebbe interessarti:

Una mega struttura composta da 3 edifici realizzata nel 2004 e ora sacrificata sull’altare del bilancio: l’accordo con la società americana Global Net Lease, però, permetterà ancora alla scuderia di usufruire del centro.

Nei contratti di vendita è stato inserito un patto di locazione permetterà alla McLaren di continuare a utilizzare per i prossimi 20 anni il complesso.

Una vendita resa necessaria dalla profonda crisi finanziaria vissuta dal mondo della Formula 1 a causa della pandemia: la stessa McLaren lo scorso anno è stata costretta a richiedere un prestito da 163 milioni di euro alla Banca nazionale del Bahrain.

Letture Consigliate