Francesca Michielin e i suoi “Spazi sonori” ad Acciaroli

Uncategorized Francesca Michielin e i suoi "Spazi sonori" ad Acciaroli

All’Arena del Mare di Acciaroli, Francesca Michielin ci ha portato nei suoi “Spazi sonori” e ha emozionato il pubblico con una fantastica performance e nuovissimi arrangiamenti

Con i suoi “Spazi sonori“, Francesca Michielin ha emozionato e fatto divertire centinaia di persone proponendo nuovissimi arrangiamenti. Con questo viaggio live ha voluto dimostrare che la musica non si è fermata. e qualche giorno fa abbiamo seguito la cantante ad Acciaroli (SA).

- Advertisement -

L’11 settembre 2020 gli “Spazi sonori” hanno fatto tappa ad Acciaroli (SA) e la cantante ha emozionato il pubblico per oltre un’ora di show con arrangiamenti inediti. Francesca ha ripercorso non solo i suoi più grandi successi ma anche cover e brani estratti dall’ultimo album dal titolo “FEAT (Stato di natura)“.

“Spazi sonori” – Acciaroli

Francesca Michielin ha iniziato il live nella città del “sindaco pescatore – Angelo Vassallo”, con il brano “Riserva naturale“. Questa volta la cantante ha presentato una versione inedita in cui la cantante ha suonato al centro del palco l’harmonium, uno strumento indiano. La scaletta è proseguita attraverso cover e inediti come “Be my husband“, “Comunicare“, “Bolivia“, “Yo no tengo nada“, “Leoni” e “La vie ensamble“.

- Advertisement -

Poi è stata la volta del famosissimo brano “Fotografia” riarrangiato in una versione inedita in cui Francesca Michielin ha proposto il ritornello e lo special del brano in coppia con Carl Brave e Fabri Fibra. Il brano successivo è stato preceduto da un’introduzione: “Il prossimo brano si intitola “25 febbraio“. Ho scelto questo titolo così nessuno può dimenticare il mio compleanno (scherza ndr)“. Ecco, “25 febbraio”, un brano autobiografico, molto emozionante, in cui la cantante immagina di dialogare con “la bambina che è stata”.

Gli “Spazi sonori” sono proseguiti con alcuni suoi brani più famosi come “Distratto“, “Monolocale” e “L’amore esiste“, un chiaro inno all’amore che “può nascere dovunque, anche dove non ti aspetti“. L’amore ci rende persone migliori e può allontanarci dalle inutili paure perché con “il suo braccio ti allontanerà per sempre dal passato“.

Accanto a lei, sul palco, sono saliti Francesco Arcuri ed Ernesto Lopez. La Michielin ha ringraziato la sua band e ha speso bellissime parole anche per chi lavora dietro le quinte, perché senza di loro non sarebbe stato possibile mettere in piedi il tour.

- Advertisement -

Il live ad Acciaroli è continuato con tre estratti dall’album “Feat (Stato di natura”: “Albero“, “Galassie” eStar Trek”, ma il momento che tutti stavano è quello che vi stiamo per descrivere. Ecco una valanga di emozioni con “Battito di Ciglia“, “Tropicale“, “Cheyenne” e l’emozionante scalata finale verso la conclusione del concerto. Il “tridente“, è stato formato da tre brani che hanno da sempre caratterizzato Francesca Michielin: “Io non abito al mare“, “Nessun grado di separazione e “Vulcano“.

Conclusione “Spazi sonori”

Nota particolare per “Io non abito al mare“, scritta a quattro mani con Calcutta.  La cantante, infatti, ha introdotto il brano con una commovente introduzione. Francesca Michielin ha dedicato il brano a tutte quelle persone che hanno difficoltà a comunicare le proprie emozioni ma, in particolare, a tutte quelle anime che riescono a parlare solo in situazioni caotiche magari durante “un concerto” o “sopra la techno“.

Dopo questo momento da pelle d’oca la cantante ha ringraziato tutti e insieme ai suoi componenti della band ha lasciato il palco. Poteva finire così senza cantare il famosissimo brano in collaborazione con Fedez? No, esatto. Infatti il pubblico di Acciaroli ha chiamato a gran voce la cantante che, dopo pochi minuti, è uscita e si è posizionata al suo pianoforte introducendo il brano di Lucio Battisti, “Il mio canto libero“.

I suoi “Spazi sonori” si sono conclusi con il brano “Magnifico” composto da Dardust e Roberto Casalino. Alla fine del live per lei c’è stata una meritata standing ovation che l’ha lasciata senza parole. Se non volete perdervi questo live cliccate qui per acquistare i brani del suo tour “Spazi Sonori”. Non ve ne pentirete!

 

- Advertisement -

Covid-19

Italia
52,647
Totale di casi attivi
Updated on 1 October 2020 - 18:35 18:35