usa
immagine da Pixabay

Questo è quanto affermato dal capo di Gabinetto della Cancelleria generale. Presto la variante inglese del Covid potrebbe diventare la dominante

A lanciare l’allarme è stato il capo di gabinetto della Cancelleria federale, Helge Braun. Nel corso di un intervento per una emittente televisiva, Braun ha affermato che la variante del virus identificata nel Regno Unito è presente già in diversi ospedali tedeschi. La preoccupazione è che se continua a diffondersi in maniera capillare nel Paese alla fine potrebbe prendere il sopravvento.

Potrebbe interessarti:

Al riguardo, Braun ha osservato che il governo federale vuole tenere fuori dalla Germania questa mutazione della Sars-Cov-2 il più a lungo possibile e mantenere molto basse le infezioni dove nelle aree del Paese dove è già diffuso, altrimenti non ce la faremo”.

La variante inglese del virus Covid-19 è già stata segnalata in 50 paesi, adesso pare sia arrivata anche nei Balcani. I primi due casi segnalati sono uno in Slovenia e uno in Serbia. È la prima ad aver allarmato la comunità scientifica, a causa delle numerose alterazioni a livello genetico che la caratterizzano. Si chiama B.1.1.7 e, secondo gli scienziati, ha avuto origine nel Sud-Est dell’Inghilterra a settembre. Si è diffusa molto in fretta da novembre in poi. Le alterazioni che caratterizzano questa variante sarebbero almeno 23, 14 delle quali localizzate sulla proteina spike, la ‘chiave’ d’ingresso del virus nella cellula. I primi dati indicano che probabilmente è più contagiosa, ma non più virulenta.

La buona notizia è relativa al fatto che la variante inglese, a differenza di quella brasiliana e sud americana, può essere “neutralizzata” dai vaccini attualmente disponibili.

Letture Consigliate