Giacomo Leopardi: le stanze del poeta aprono al pubblico



Giacomo Leopardi stanze
Screen da yt

Da oggi, aprono al pubblico gli appartamenti privati di Giacomo Leopardi a Recanati, visitabili su prenotazione. I dettagli

Da oggi, 19 giugno, aprono al pubblico gli appartamenti privati di Giacomo Leopardi a Recanati: lo scalone d’ingresso del 700, il salone azzurro con i dipinti della famiglia, la Galleria, il giardino di ponente e quello di levante, il salotto in cui Leopardi trascorreva i pomeriggi con i suoi fratelli e quello da cui Giacomo ammirava le “vaghe stelle dell’Orsa”.

Le visite

Questi luoghi saranno visitabili dal martedì al venerdì solo su prenotazione, chiamando il numero 339 2039459. Ovviamente, la visita terrà conto di tutte le norme anti-Covid. Inoltre, sarà accessibile il percorso ‘Ove abitai fanciullo‘, la cui inaugurazione era stata fissata a marzo salvo poi essere rinviata a causa della pandemia. Ciò è stato reso possibile grazie al contributo del conte Vanni Leopardi, scomparso lo scorso anno, e della figlia Olimpia, discendente diretta del poeta e tuttora residente nell’antico palazzo di famiglia, affacciato sulla Piazzola del Sabato del Villaggio.

Proprio Olimpia, lo scorso febbraio, dichiarava: Questo progetto di restauro e di successiva apertura al pubblico degli spazi di Giacomo è stato fortemente voluto da mio padre e sono fiera di essere riuscita a portarlo a termine. Per la nostra famiglia è un momento importante e, mi auguro, possa esserlo anche per tutti coloro che hanno Giacomo nel cuore. Un sogno che si avvera per i tanti che, negli anni, si sono emozionati visitando la Biblioteca e che, da oggi, potranno finalmente vivere in prima persona le suggestioni che toccarono l’animo del giovane Leopardi”.

Leggi anche