Giornata Mondiale Autismo, il 2 Aprile i monumenti si colorano di blu



giornata mondiale autismo

In occasione della 12^ Giornata Mondiale dell’Autismo, in tutto il mondo i principali monumenti si colorano di blu. L’obiettivo principale è l’inclusione

Si celebra oggi, 2 Aprile, la Giornata Mondiale dell’Autismo, con iniziative e manifestazioni in tutto il mondo. In questo giorno particolare, infatti, in tutto il mondo i principali monumenti si sono tinti di blu a partire dalla scorsa notte fino all’alba di questa mattina. L’obiettivo principale è l’inclusione sin dai primi anni, per far sì che i problemi sociali ed economici che gli autistici ed i loro familiari devono affrontare ogni giorno possano avere il giusto appoggio dei governi.

Secondo le ultime stime epidemiologiche, i casi di autismo sono in aumento: circa ad 1 bambino su 56 nati viene diagnosticato. Questo grazie anche ai migliori metodi di screening che permettono di identificare anche le forme più lievi. Sono circa 60 milioni gli autistici in tutto il mondo. 

Da parte della Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Sinpia), arriva l’appello ad un maggiore investimento nel campo della ricerca sui disturbi neuropsichiatrici infantili. Per sostenere la ricerca, quindi, la FIA, Fondazione Italiana per l’Autismo, ha lanciato una campagna di raccolta fondi. La #sfidAutismo19 sarà attiva fino al 14 Aprile prossimo ed è possibile contribuire inviando un sms al numero 45589.

In questo giorno particolare, anche l’Ospedale Tor Vergata di Roma si colora di blu ed ha previsto una giornata “Autism Friendly“, con una serie di eventi volti a coinvolgere i soggetti autistici con attività artistiche, sportive e ricreative. Maggiori informazioni su cos’è l’autismo, quali sono i suoi sintomi e le terapie attualmente disponibili, qui un articolo dedicato.

Leggi anche