arslan
Foto: YT Serie A

Ci sarà un supplemento di indagini dopo quanto accaduto a fine partita tra Arslan e l’addetto alla sicurezza del Milan

Non sono ancora chiare le dinamiche di quanto accaduto, ma il Giudice Sportivo, su segnalazione della Procura Federale, ha decise di indagare sul comportamento di Torgay Arslan al termine della sfida tra Milan e Udinese a San Siro.

Potrebbe interessarti:

Il centrocampista tedesco di origine turca si sarebbe reso protagonista di azioni non convenienti nei confronti dell’addetto alla sicurezza del Milan, Giampaolo Bompiano.

Questo il comunicato da parte del Giudice sportivo:

“In relazione all’accaduto segnalato dal collaboratore della Procura Federale, al termine della gara nell’area comune antistante gli spogliatoi, dispone l’acquisizione a cura della Procura Federale di un supplemento di rapporto in relazione all’esatto svolgersi dei fatti e dal comportamento del calciatore Arslan Tolgay Ali (Soc. Udinese) nei confronti dell’addetto alla sicurezza della Soc. Milan Giampaolo Bompiano, acquisiti se del caso elementi informativi dagli stessi soggetti coinvolti”.

Bisognerà dunque attendere per capire quali siano stati effettivamente i fatti, e le eventuali ripercussioni su Arslan e la squadra friulana.

Contestualmente sono stati annunciati anche gli squalificati per il prossimo turno di Serie A: mancheranno all’appello Gianluca Frabotta (Juventus), Marash Kumbulla (Roma), Franck Ribery (Fiorentina) e Jerdy Schouten (Bologna).

Letture Consigliate