Governo giallo-rosso: “Si apre una nuova stagione riformatrice”



Governo, discorso Conte fiducia

Con il suo discorso alla Camera (prima del voto di fiducia al Governo) il Premier Giuseppe Conte dà il via a una nuova stagione riformatrice: “verde” e attenta ai giovani

Il Governo giallo-rosso che oggi è alla prova della fiducia alla Camera dei Deputati è il più giovane della storia della Repubblica. “Ma se i giovani non ci sono”, asserisce Conte nelle sue comunicazioni a Montecitorio “ogni tentativo riformatore risulta vano”.

E’ per questo che il programma dell’esecutivo nato dall’intesa tra Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle si rivolge primariamente alle nuove generazioni con investimenti sulla ricerca, sul miglioramento della didattica (improntata sul concetto di meritocrazia) ed evitando la dispersione scolastica “nella prospettiva di un innalzamento dell’età di obbligo scolastico”, chiosa il Premier.

Sostegni alle imprese

Altro tema fondamentale dell’azione di Governo del Conte-bis è il lavoro: l’esecutivo si propone di mettere in campo calibrati sostegni alle imprese che riducano progressivamente il divario tra Nord e Sud con la creazione, in quest’ultimo caso, di una Banca per gli investimenti. Obiettivo prioritario dell’agenda del Parlamento è poi un provvedimento improntato alla parità di genere nei compensi.

In agenda poi, due provvedimenti molto cari al Movimento Cinque Stelle: lo stralcio del cuneo fiscale e l’introduzione del salario minimo.

Ambiente

Conte presenta poi il cosiddetto green new deal, ovvero una serie di provvedimenti strutturali che riguardano la salvaguardia dell’ambiente; Così, bandita ogni nuova trivellazione per l’estrazione di idrocarburi, l’Italia auspicata dal Conte-bis farà un progressivo ricorso alle energie rinnovabili, garantendo il passaggio dalla “cultura del rifiuto” alla “cultura del riciclo”.

“Andrò in alcuni paesi colpiti dal sisma”

Nel procedere con le sue comunicazioni, il Presidente Conte annuncia che il suo primo impegno istituzionale sul territorio italiano sarà la visita in alcune zone dell’Italia Centrale colpite dal sisma:

La Ricostruzione deve avvenire in tempi sempre piu’ veloci

E a proposito di pagine nere della storia del nostro Paese, Conte ricorda la tragedia del Ponte Morandi di Genova e così annuncia che “Il Governo porterà a compimento il procedimento sulla revisione delle concessioni autostradali.  L’obiettivo è la tutela dell’interesse pubblico e la memoria”.

Dall’agenda della passata alleanza giallo-verde sembra venire anche il procedimento sulle autonomie differenziate, che il Conte-bis intende portare avanti ispirato dall’articolo 119 della Costituzione: “che, ricordo soprattutto a me stesso, garantisce a tutti i cittadini la medesima qualità dei servizi”.

Immigrazione

Sul tema dell’immigrazione il Governo giallo-rosso ha le idee chiare: garantire le giuste condizioni a chi ha il diritto di rimanere e debellare di contro, qualsiasi “traffico” di esseri umani.

Il tutto improntato sull’imprescindibile solidarietà tra gli Stati Europei:

I Contatti che ho avviato con la presidente ursula von der leyen, mi fanno ben sperare

Tra le righe, sembra previsto anche lo stralcio del Decreto Sicurezza bis: “Si ripartirà dal più recente decreto legge in materia di sicurezza, prima che le integrazioni ne mettessero in discussione l’equilibrio”.

Tra le proteste delle opposizioni, che si fanno sentire al grido di “Elezioni, elezioni” e “Poltrone, poltrone”, Conte invita il suo Governo ad essere “operoso nelle azioni e parsimonioso nelle parole”.

Infine, il Premier invita ad un uso consapevole dei social network “spesso ricettacolo di espressioni ingiuriose”, ricordando ed esprimendo tutta la sua solidarietà per i recenti attacchi subiti a Teresa Bellanova e Paola De Micheli.

 

 

 

Leggi anche