Fiducia al Governo: cosa aspettarci dal discorso di Conte



governo Sottosegretari
screen da YouTube

Questa mattina il Governo Conte-bis è atteso alla Camera dei Deputati per il voto di fiducia. Il premier sta limando il suo discorso di presentazione

Per il Governo Conte-bis è arrivato il momento della prova del nove: si apre oggi alla Camera dei Deputati, e proseguirà domani in Senato, la due giorni del voto di fiducia, durante la quale il Premier presenterà alle due ramificazioni del Parlamento italiano i contenuti programmatici dell’alleanza tra Pd e Movimento 5 Stelle.

Sul discorso di Conte c’è grande attesa e le ultime indiscrezioni parlano di una “tirata” nel segno della discontinuità e delle prossime (e più bollenti) sfide che attendono l’esecutivo: la legge di bilancio, il vertice sul tema dell’immigrazione previsto a Bruxelles e la nuova legge elettorale.

Opposizione ferrea

Nonostante le recenti frizioni tra democratici e pentastellati sulle grandi opere e sulla questione delle concessioni autostradali (revoca o revisione? Questo è il dilemma) il Governo Conte bis dovrebbe avere i numeri necessari per passare indenne dalla prova del Parlamento.

Questo mentre l’opposizione sale sulle barricate: e se Berlusconi (Fi) promette “opposizione ferrea” annunciando la cacciata dal partito per chiunque decida di “aiutare l’esecutivo”, Meloni (Fdi) e Salvini (Lega) mobilitano la piazza per dire no a quello da loro già ribattezzato “patto delle poltrone.

 

 

Leggi anche