Il 14 novembre giornata mondiale del diabete: test e prevenzione



Giornata mondiale del diabete: nelle piazze e nei centri commerciali delle principali città si potrà effettuare il test per la glicemia

Oggi è la Giornata mondiale del diabete, malattia cronica caratterizzata da elevati livelli di zucchero nel sangue (glicemia) a causa del malfunzionamento dell’ormone insulina.

La GMD del 14 novembre è creata dalla federazione internazionale del diabete (IDF) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1991. Oggi viene celebrata in 160 paesi.

Il tema di quest’anno è “Diabete: proteggi la tua famiglia”.

Nel mondo, 4 milioni di decessi l’anno per diabete, ma una dieta salutare e l’attività fisica possono invertire la tendenza.

Una campagna di sensibilizzazione importante, il diabete è una malattia che può essere anche molto invalidante e tutti devono essere coinvolti nella prevenzione e nella sua gestione.

In diverse piazze e nei centri commerciali delle principali città potrà essere effettuata la misurazione della glicemia; inoltre negli istituti e nelle scuole ci saranno dibattiti e manifestazioni per invitare all’attività fisica.

Altre città illumineranno di blu dei principali monumenti in collaborazione con le amministrazioni comunali.

Tante le iniziative promosse in questa giornata dalla Società italiana di diabetologia (Sid), proprio per sottolineare il ruolo centrale che la famiglia ha nell’assistenza, e non solo, della persona con diabete.

Diabete: tipologia

Il diabete dall’Organizzazione mondiale della sanità viene classificato in.:

  • diabete tipo 1: detto anche diabete infantile perché si manifesta nei bambini; in questo caso l’organismo non produce l’ormone insulina;
  • diabete tipo 2: detto dell’età adulta; legato soprattutto all’obesità, quando viene prodotta poca insulina;
  • diabete gestionale: causato da scompensi ormonali che si manifestano durante la gravidanza; tende a scomparire dopo il parto.

Leggi anche