Il sole tra i palazzi, il video ufficiale del nuovo singolo di Rocco Hunt



rocco hunt - il sole tra i palazzi

È online da pochi minuti il video del nuovo singolo di Rocco Hunt: Il sole tra i palazzi. Ecco la recensione

Si intitola Il sole tra i palazzi il nuovo singolo di Rocco Hunt, omonimo titolo della sua autobiografia edita da Mondadori con la collaborazione del giornalista Federico Vacalebrte a dicembre. Il videoclip del brano, girato nel rione popolare della Ciampa di Cavallo a Salerno, ripercorre sia l’intento del libro, che dell’intero disco a cui la canzone appartiene: ‘A Verità 2.0.

il sole tra i palazzi“In quest’ultimo periodo ho vissuto al Nord e per me questo trasferimento è stato come il sole tra i palazzi, inteso come senso di libertà. Parlerò di questo e del modo in cui è cambiato il rapporto con la mia terra”. Rocco ripercorre gli anni difficili della sua infanzia e adolescenza, offrendo al contempo un messaggio di speranza a quanti rischiano di cedere all’arrendevolezza delle limitazioni sociali imposte da una società in regresso.

“A volte mi guardo intorno e vedo una generazione spenta. Con la mia musica e le mie parole voglio invogliare i ragazzi a inseguire i loro sogni”, ha dichiarato spesso il cantante.

Quando morirò mandatemi all’inferno,

in Paradiso a chi racconto cosa si prova sulla Terra?

Un incipit spietato, che reitera la propria durezza in tutte le strofe del componimento. Una critica impietosa alla situazione economica di stenti e di mancanza occupazionale che spinge le persone verso la depressione. Una condanna senza sconti della crisi profonda che obbliga gli abitanti del Sud a confrontarsi con la cattiveria e la prepotenza di quanti assumono comportamenti discutibili e distruttivi, facendosi spesso scudo con la fede.

il sole tra i palazzi 3A colonna sonor ra verità
Nu poc e ben a do bene nun c stà
Io che credevo di non farcela
ho visto il sole tra i palazzi
A colonna sonor ra verità
nu poc e luc a do sol nun po arrivà
Io che credevo di non farcela
ho visto il sole tra i palazzi

I palazzi rappresentano quindi l’incubo della povertà, il muro contro cui vanno ad infrangersi le aspettative di un’intera generazione, che Rocco incita a non arrendersi. “Io che credevo di non farcela, ho visto il sole tra i palazzi”.

E chi negli occhi di un bambino troverà la via
A chi cerca una metà che non ritornerà
quando un vizio diventa una malattia
ti ho cercato troppo tempo e adesso tu sei qua

il sole tra i palazzi.jpg 2Amori impossibili, che si concretizzano tra amore e passione, litigi e riappacificazioni, proprio come avviene nel video della canzone, in cui si alternano le scene di una coppia che discute a quelle di un uomo (interpretato dal Direttore della fotografia Francesco Paglioli) che affronta il ‘buio’ della propria esistenza, e che alla fine del video ritrova la propria serenità tra le strade soleggiate della città. Anche nell’oscurità più cupa si può intravedere uno spiraglio di luce, un angolo di Paradiso in cui veder realizzate i propri sogni, compresi quelli più umili.

Rocco è la dimostrazione che tutto questo è possibile e che con pazienza e forza di volontà si può combattere la povertà e la fame, creando con la musica quel cambiamento tanto agognato in un’esistenza che non “da nessuna certezza a chi viene dal nulla”.

Leggi anche