11 Dicembre 2021 - 18:26

Interpretazione dei sogni: quale significato dare al mondo onirico?

interpretazione dei sogni

L’interpretazione dei sogni da sempre affascina l’umanità: dall’opera celebre di Sigmund Freud sino alle credenze popolari, ecco i segreti del mondo onirico

L’interpretazione dei sogni affascina l’umanità sin dai suoi albori. Con il passare dei secoli e dei costumi sono cambiati anche i modi di intendere il mondo onirico nonché il significato da attribuire a quest’ultima. Il significato dei sogni in generale è comprensibile solo con un’analisi soggettiva, attenta e minuziosa poiché i sogni sono correlati con la vita quotidiana del sognatore che guarda alle relazioni con se stesso, con le persone e con il mondo.

L’opera di Sigmund Freud

L’interpretazione dei sogni è l’opera più celebre, pubblicata nel 1899, del padre della psicanalisi Sigmund Freud. Secondo Freud l’attività onirica era in grado di svelare i contenuti inconsci della psiche. Si può presumere che nel singolo individuo i sogni ricevano forma dall’azione di due forze psichiche (correnti, sistemi), una delle quali costruisce il desiderio espresso nel sogno, mentre l’altra esercita una censura su di esso provocando di conseguenza una deformazione nella sua espressione. I pensieri latenti del sogno non sono quindi coscienti prima dell’analisi, mentre il contenuto manifesto viene ricordato coscientemente: si può quindi supporre che il privilegio del secondo agente sia di permettere ai pensieri di divenire coscienti.

Le caratteristiche dei sogni

Possiamo evidenziare tre caratteristiche nella memoria nei sogni: I sogni in primo luogo si basano sulle impressioni dei giorni immediatamente precedenti. Compiono poi, la loro selezione secondo principi diversi da quelli della memoria sveglia, infatti non ricordano ciò che è essenziale ed importante ma ciò che è secondario e inosservato. Infine, hanno a loro disposizione le primissime impressioni dell’infanzia e ripresentano dei dettagli di quel periodo della nostra vita che di Nuovo ci sembrano insignificanti e che, quando siamo svegli, siamo convinti di aver dimenticato da lungo tempo.

La fonte alla base dell’interpretazione

La fonte di un sogno può essere tuttavia anche un’esperienza interiore, cioè il ricordo di un fatto psichicamente importante o un’associazione di idee. La prima cosa che diventa evidente a chiunque metta a confronto il contenuto del sogno coi pensieri del sogno è l’esistenza di un lavoro di condensazione di grande portata. I sogni sono brevi, miseri e laconici in confronto all’estensione e all’abbondanza dei pensieri del sogno. Il sogno non è tuttavia formato dalla rappresentazione condensata di uno o più pensieri onirici, ogni singolo pensiero è infatti rappresentato più e più volte da diversi elementi che vengono determinati attraverso associazioni.

Come ricordare i nostri sogni?

L’esercizio migliore per allenare la mente a ricordare i sogni è quello di tenere un diario dei sogni sul quale scrivere al risveglio il sogno appena fatto. Questo ci permette di avere un filo sequenziale delle visioni oniriche con la possibilità di monitorare interi periodi della nostra vita attraverso il significato dei sogni. Il diario dei sogni è utile non solo per noi stessi ma anche nel caso in cui dovessimo avere la necessità di una seduta con un terapeuta.

L’interpretazione dei sogni tra credenze popolari e scaramanzia

Altro ambito non meno interessante da analizzare per quel che riguarda i sogni senza dubbio fa riferimento al tentativo di guadagnare denaro. Il mondo del gioco, soprattutto quello del Lotto e del Superenalotto, si è sempre “affidato” alla cabala ed alla scaramanzia. A quella particolare “arte” dell’interpretazione dei numeri che spesso porta anche al mondo dei sogni. Che sempre più spesso vengono interpretati dai giocatori anche con l’utilizzo della classica smorfia. In certi casi si parla anche di sogni premonitori, che potrebbero annunciare un qualcosa di positivo anche imminente. Quindi vale la pena, se vi accade, di provarci. Se sognate qualcosa di strano, che magari possa portare novità o annunciare cambiamenti non esitate a compilare una colonna della schedina del Superenalotto e anche del Lotto. In quel momento la Dea Bendata, secondo le credenze popolari, potrebbe aver deciso di bussare alla vostra porta.