Iron Maiden, l’album da record e il tour mondiale

Prima PaginaIron Maiden, l'album da record e il tour mondiale

L’ultimo lavoro degli Iron Maiden, “The Book of Souls”, è tra gli album più venduti ed è pronto ad intraprendere il giro del mondo

[ads1]

“The Book of Souls”, ultimo album della band inglese Iron Maiden, è disponibile dal 4 settembre ed è già da record: è infatti l’album della Bmg che si piazza meglio sul mercato americano nella prima settimana. Secondo Nielsen Soundscan, il disco ha venduto più di 75mila copie piazzandosi in quarta posizione nella classifica di Billboard e alla terza nella Soundscan Album Chart che esclude i flussi di streaming. Si tratta della migliore performance della band heavy metal inglese da quando è partito il sistema di monitoraggio Nielsen Soundscan, nel 1991. Considerando la prima settimana di vendite, il 16esimo album di Steve Harris e soci che in Europa esce per Warner Parlophone, negli States fa registrare un incremento del 20% rispetto al precedente, “The Final Frontier”.

Iron Maiden, l'album da record e il tour mondiale
Iron Maiden, l’album da record e il tour mondiale

Siamo molto soddisfatti di questa prima settimana di “The Book of Souls” negli Stati Uniti, in parte risultato della assai articolata campagna condotta dal basso con la birra Trooper che davvero non ha lasciato nulla al caso”

dice Dave Shack, capo della Phantom Music Management che gesti
sce gli interessi della band.

Anche in casa Bmg toni trionfalistici, Hartwig Masuch che si congratula con i Maiden:

Abbiamo dimostrato che la Bmg ha l’infrastruttura e l’impegno giusti per far uscire dischi di successo. Questo è solo l’inizio della missione di Bmg per portare i nostri valori fondamentali di correttezza, trasparenza e servizio nel business discografico“.

The Book of Souls ha raggiunto ottimi risultati anche in Italia: già dalla prima settimana è il numero 1 degli album più venduti.

Ma le belle notizie non finiscono qui. In questi giorni sono state annunciate le prime date del 2016 Book Of Souls world tour, nel quale la band e il loro staff attraverserà i cinque continenti a bordo del jumbo Boeing 747-400 Ed Force One, guidato dallo stesso cantante Bruce Dickinson.

Non abbiamo ancora deciso la setlist e non lo faremo fino a che non inizieremo le prove -ha sottolineato il frontman- ma abbiamo intenzione di suonare numerosi brani del nuovo album, soprattutto quelli che hanno un forte sapore live. Comunque, visto che è tanto che non ci vediamo, includeremo molti tra i brani preferiti dai fan. Sono covinto che gradiranno molto quello che abbiamo in mente di fare“.

Il tour dovrebbe prendere il via a fine febbraio con tre show in Usa, per poi spostarsi all’inizio di marzo in America Centrale (con tappe in Messico, El Salvador e Costa Rica) e in Sud America (per i concerti in Argentina, Cile e Brasile) prima di tornare per altri 10 show in Usa e Canada nelle prime due settimane di aprile.

La seconda metà di aprile vedrà il tanto atteso ritorno degli Iron Maiden in Giappone e i primi concerti della loro carriera in Cina.

Le date già confermate sono quelle in Australia e Nuova Zelanda:

Aprile 29 – Horncastle Arena, Christchurch
Maggio 1 – Vector Arena, Auckland
Maggio 4 – Brisbane Entertainment Centre
Maggio 6 – Sydney Allphones Arena
Maggio 9 – Melbourne Rod Laver Arena
Maggio 12 – Adelaide Entertainment Centre
Maggio 14 – Perth Arena

Mentre per quanto rigurda gli show in Europa, dovrebbero tenersi da fine maggio agli inizi di Agosto, con ottime probabilità di una o due date in Italia. I fan incrocino le dita!

[ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
82,962
Totale di casi attivi
Updated on 30 July 2021 - 18:03 18:03