Juventus, Donnarumma era “da comprare”: il rapporto dell’osservatore che fu ignorato

SportJuventus, Donnarumma era "da comprare": il rapporto dell'osservatore che fu ignorato

Donnarumma sarebbe potuto cresce in bianconero. Un documento del settembre 2011 dell’osservatore Varriale fa nascere i rimpianti nei tifosi bianconeri

Dopo aver salutato i tifosi rossoneri con un lungo post su Instagram, Gigio Donnarumma si appresta nelle prossime ore a firmare un contratto che lo legherà con il Paris Saint Germain per i prossimi cinque anni per una cifra intorno ai 12 milioni netti a stagione.

Un vero e proprio affare per il club parigino che è riuscito a prendere a parametro zero uno dei migliori, se non il migliore, portiere al mondo fresco campione d’Europa con l’Italia e miglior giocatore della competizione.

Un rimpianto non solo per il Milan che lo ha cresciuto nelle proprie giovanili prima di lanciarlo in Serie A a soli 16 anni, ma anche per la Juventus e non solo perché a lungo accostata come destinazione probabile del fuoriclasse 22enne. Infatti, secondo un documento che sta circolando in rete, Donnarumma fu consigliato alla Vecchia Signora nel lontano 2011 quando aveva solo 12 anni.

Nel documento si legge il rapporto di Antonio Varriale, osservatore della Juventus per la Campania che aveva già portato a Torino Ciro Immobile, il quale contrassegna il giovanissimo portiere con la scritta “Da Comprare“. Un giudizio che a Torino, però, non fu preso in considerazione e da li a poco Donnarumma si sarebbe trasferito a Milanello dove, in soli tre anni, ha scalato le gerarchie arrivando all’esordio con Mihajlovic il 25 ottobre 2015 a soli 16 anni.

Giuseppe Sicignano
Studente di comunicazione digitale ed editoria con una passione smisurata per il giornalismo sportivo e un'attrazione fatale per le Olimpiadi. Scrivo principalmente di calcio e Nba e amo qualsiasi forma di agonismo e competizione sportiva.

Covid-19

Italia
97,220
Totale di casi attivi
Updated on 5 August 2021 - 03:12 03:12