Kenzo
screen da youtube

Addio a Kenzo Takada, lo stilista giapponese icona del Flower Power. L’uomo è deceduto all’età di 81 anni presso l’American Hospital di Neuilly-sur-Seine. Aveva il Coronavirus

Non ce l’ha fatta Kenzo Takada, lo stilista giapponese, tra i primi a trasferirsi a Parigi e impiantare lì una carriera brillante, lunga una vita. Ad annunciare il decesso per Covid, un portavoce di Kenzo, venuto a mancare all’età di 81 anni.

Si è spento ieri, domenica 4 ottobre 2020, presso l’American Hospital di Neuilly-sur-Seine, Kenzo, icona mondiale del Flower Power. La storia della moda riconosce in Takada il primo esponente giapponese ad aver trasportato il suo genio creativo a Parigi, dove ha messo in piedi un impero.

Parigi aveva amato subito l’estro giapponese di Kenzo Takada, divenuto negli anni Settanta, maestro degli stampati floreali. Uno stile unico che lo stilista mescolava con colori e fantasie camouflage. Epiche le sue sfilate nel 1978 e nel 1979 in un tendone circo e concluse con l’entrata in scena finale in groppa a un elefante. A Kenzo piaceva stupire, facendo sorridere il suo pubblico.

L’inizio della carriera ufficiale di Kenzo è nel 1970, anno in cui presenta la sua prima collezione nella Galerie Vivienne. Qualche anno dopo, una modella vestita Kenzo apparirà sulla copertina di “Elle”. Nel 1971 le sue collezioni vengono presentate a New York e Tokyo. Nel 1972 conquista l’ambito riconoscimento Fashion Editor Club of Japan.

Dal 1983 veste anche gli uomini e pochi anni dopo firma profumi di grande successo fra i quali il celeberrimo “Flower”. Dal 1998 firma una licenza per i profumi. La fragranza di maggior successo è senz’altro “Flower by Kenzo”, lanciato nel 2000. Dal 2001 seguono prodotti per la cura del corpo, sotto il marchio Kenzoki. 

Kenzo annuncia il suo ritiro dalle scene della moda nello stesso anno in cui lascia la direzione creativa del marchio da lui fondato. Nel 2002 riapparirà sulle scene come interior designer lanciando una linea di complementi d’arredo e mobili. Nella sua ultima sfilata a Parigi di pochi giorni fa hanno colpito i cappelli-zanzariera protagonisti della nuova collezione SS 2021 donna e uomo.

L’ultima sfilata

Il designer portoghese Felipe Oliveira Baptista, giovanissimo direttore creativo di Kenzo dal 2019, ha creato i cappelli-zanzariera protagonisti della nuova collezione SS 2021 donna e uomo. Il defilé si è tenuto a Parigi nel giardino dell’Institut National des Jeunes Sourds. I suoi cappelli a falde larghe, da cui parte il tulle fino ad arrivare a coprire anche le gambe, rappresentano un design davvero innovativo e visionario, uno stile unico che ben omaggia e ricorda Kenzo.