22 Novembre 2022 - 13:07

l’Argentina crolla contro l’Arabia Saudita: l’analisi

Crolla sotto i colpi Al Dawsari e compagni l'Argentina. L'Arabia Saudita trionfa all'esordio di Qatar 2022

Argentina Messi

Tremenda delusione per Messi. All’alba del suo ultimo Mondiale, la Pulce non riesce a trascinare i suoi compagni alla vittoria contro un’Arabia Saudita sicuramente non irresistibile. L’Argentina crolla con il risultato di 1-2 ed ora dovrà ricompattarsi per sperare di andare avanti nella competizione calcistica più prestigiosa.

La gara

Le statistche del match parlano chiaro: l’Argentina ha stradominato in lungo e in largo, ma l’Arabia Saudita è stata nettamente più cinica. La rete di Leo Messi su rigore al 10′ minuto sembrava presagire una gara a senso unico, con i biancoazzurri subito pronti a dilagare. La rete di Al Shehri, però, ad inizio ripresa, ha prontamente rimesso la partita in parità. Al 53′ è Al Dawsari a portare in vantaggio i suoi con una splendida rete a giro sul secondo palo. Il forcing dell’Argentina, fino ad oltre i 12 minuti di recupero, non è bastato a portare di nuovo al gol Messi e compagni, che si sono dovuti arrendere ad una formazione sicuramente non irresistibile. Per Leo Messi, che ha raggiunto con questa presenza il quinto Mondiale disputato, questa sarà certamente la sua ultima chance per portare a casa una coppa tanto prestigiosa. Una partenza del genere, però, complica non poco le cose.