La teoria dei giochi al tempo dei casino online con slot machine

casinò

In tempi di casinò online con slot machine, in cui il gioco entra nelle case e nelle tasche di tutti, può essere positivo rivangare la teoria dei giochi elaborata da John Nash

Casinò e John Nash. La vita del matematico, vincitore del Nobel per L’economia, e morto nel 2015, è stata portata sul grande schermo dal film A beautiful mind di Ron Howard del 2001. Nella pellicola l’australiano Russel Crowe vestiva i panni di Nash.

Perché questa teoria sia interessante anche per gli amanti dei casinò online con slot machine è presto detto. Si tratta di una parte affascinante della matematica, che indaga il modo in cui vengono prese le decisioni dai giocatori che mirano al massimo guadagno.

Si è cominciato a parlare di “teoria dei giochi” a partire da un libro degli anni Quaranta. Il testo intitolato Theory of games and economic behavior” era stato scritto da John von Neumann e Oskar Morgenstern, un matematico e un economista.

Questo tipo di teoria oltre che alle decisioni nel mondo del gioco, si può applicare a tutti gli scenari in cui l’uomo deve prendere una decisione.

Dai casinò online con slot machine, alla vita vera, quando si applica la teoria dei giochi

Per poter applicare questa teoria devono verificarsi determinati presupposti che andiamo a elencare:

  • Gli individui coinvolti giocano allo scopo di vincere, o di massimizzare i risultati.
  • Tutti i partecipanti possono prendere un numero limitato di decisioni.
  • Ciascuna decisione può avere conseguenze sia positive sia negative.
  • Il gioco può essere di tipo cooperativo o non cooperativo.

Alla base dell’elaborazione della teoria dei giochi vi è inoltre un altro presupposto. Si suppone che gli individui coinvolti siano intelligenti e quindi abbiano la capacità di comprendere lo scenario che gli si presenta davanti. Oltre all’intelligenza, l’individuo coinvolto in questa teoria è ottimista ossia cerca in ogni situazione di seguire la strategia che pensa sia più vantaggiosa per se stesso. L’obiettivo è ottenere il massimo guadagno possibile.

Nei casinò online con slot machine molti giochi avvengono in solitaria, quindi viene meno sia la possibilità di cooperazione, ma anche il semplice confronto con altri giocatori.

Ma i casinò online oltre alle slot machine prevedono anche tavoli da poker, per fare un esempio, in cui la teoria è più calzante, e può essere applicata.

Si può vincere con la matematica?

Nash si occupò in particolare di quelle situazioni in cui tutti i partecipanti decidono di non modificare la propria strategia, considerando anche la strategia degli altri. Questa situazione viene definita “punto di equilibrio di Nash”. Si tratta di un comportamento molto razionale in quanto consente a tutti i giocatori di ottenere qualcosa, anche se non il massimo. Si tratta dunque un comportamento che, se attuato da tutti, fa l’interesse condiviso. In una delle sue tesi Nash dimostrò che qualunque tipo di gioco con un numero limitato di giocatori ha un proprio punto di equilibrio. Lunghe formule, difficili da interpretare per i non esperti in matematica, esprimono questa teoria, e permettono di calcolare l’equilibrio di Nash.

Capire come applicare questa teoria quando si partecipa ad un torneo sul casino online anziché giocare alle slot machine, è abbastanza complesso. La teoria in effetti è una rappresentazione molto semplificata della realtà. Essa può permettere di comprendere come si comportano determinati soggetti sulla base di informazioni disponibili e il modo in cui elaborano una strategia.

Di certo se siamo appassionati di casinò online con slot machine c’è poco che la matematica possa fare per noi. Il connubio tra matematica e gioco d’azzardo però ha una lunga storia, e molto spesso i grandi giocatori sono stati anche grandi matematici. Questi si sono cimentano proprio nel gioco del poker o nel mondo del betting, riuscendo ad arricchirsi proprio grazie alle loro capacità di calcolo e di interpretazione.