L’Amica Geniale, i primi due episodi incantano il pubblico

Ludovica Nasti e Elisa Del Genio Giffoni Experience

Incanta l’Amica Geniale, fiction tratta dal best seller di Elena Ferrante. I primi due episodi hanno tenuto incollati allo schermo 7 milioni di persone

Sono bastati i primi due episodi per capire quanto lavoro ben fatto ci sia dietro la fiction de L’Amica Geniale. La serie è tratta dall’omonimo best seller di Elena Ferrante, prodotta da Rai e Timvision insieme all’ HBO, in onda su Rai 1 da martedì 27 novembre.

Dopo mesi di alte aspettative da parte dei fan della saga e dei curiosi, dopo sole due puntate, la serie è riuscita ad incantare e stupire il pubblico, scatenando un forte entusiasmo e patriottismo.

Si perchè se gli italiani hanno apprezzato la trasposizione del libro, ancora più apprezzato è il fatto che l’HBO ha deciso di trasmettere la fiction in lingua italiana e con i sottotitoli, lasciando invariato perfino il dialetto napoletano.

A colpire i telespettatori sono stati diversi fattori: dalla fotografia meravigliosa, ai costumi, all’interpretazione delle attrici ma soprattutto, a sorprendere, è la storia che viene raccontata. Amicizia, riscatto sociale, importanza della cultura questi i temi principali del libro che, senza nessuna dimenticanza, vengono riportati nel teleschermo.

Nei primi due episodi, grazie anche ad una magistrale interpretazione delle due piccole attrici, si può ritrovare tutto ciò che ha fatto innamorare i lettori della saga. L’atmosfera dell’Italia anni 50, il dialetto che rende tutto più vero e crudo, gli sguardi di Lenù e Lila (nomi delle protagoniste dei libri e della fiction) e la voce suadente fuori campo, prendono per mano lo spettatore e lo accompagnano in questa storia, che può sembrare banale ma in realtà, racchiude poche semplici verità. L’amicizia, la voglia di migliorarsi, la cultura come emancipazione.