vaccino astrazeneca
Pixabay

Vaccini Lazio: AstraZeneca e Johnson&Johnson somministrati agli under 60; Figliuolo ha aperto la possibilità di rivedere la raccomandazione di AstraZeneca

Nel Lazio i vaccini AstraZeneca e Johnson&Johnson sono stati già somministrati a persone con meno di 60 anni. Si tratta soprattutto di personale sociosanitario, ma la Regione, che ha aperto da poco la possibilità di prenotazione per i 58enni e 59enni e che da oggi aprirà anche ai 57enni e 56enni, già offre la possibilità, per i volontari, di prenotare anche i due vaccini menzionati.

Potrebbe interessarti:

Il generale Figliuolo ha aperto la possibilità di rivedere la raccomandazione di AstraZeneca per gli under 60, di seguito la sua dichiarazione:

“I vaccini vanno impiegati tutti, AstraZeneca è un vaccino che è consigliato per determinate classi ma l’Ema dice che va bene per tutti, consideriamo poi che in Gran Bretagna ne hanno somministrate 21 milioni di dosi. E’ chiaro che ci sono degli effetti collaterali ma sono infinitesimi: dobbiamo impiegare tutto perché se non lo facciamo il ritmo della campagna non raggiungerà i risultati e gli effetti voluti nei tempi prefigurati insieme alla mia struttura e alle Regioni.

E’ probabile che nell’ambito della Rolling review, ovvero la revisione dovuta all’esperienza durante le vaccinazioni di massa, si possa anche fare la raccomandazione su una classe inferiore ai 60 anni, questo si sta pensando nelle interlocuzioni che ho avuto con il Comitato tecnico scientifico, con l’Istituto superiore di sanità, con il Consiglio superiore di sanità e con l’Aifa”.

Letture Consigliate