manovra 2021 Emendamenti Legge Di Bilancio
immagine da Pixabay

La Legge di Bilancio è stata ufficialmente votata questa notte dalla Camera. Il Governo aveva chiesto la fiducia per evitare modifiche del testo

Con il finire dell’anno, incominciano i grandi lavori del Governo. La Legge di Bilancio per il 2020 è stata ufficialmente approvata questa notte anche dalla Camera e potrà entrare in vigore. Il voto finale sul provvedimento permetterà di stabilire come, dove e quando si gestiranno le entrate fiscali e spenderanno i soldi pubblici. Il Parlamento ha votato nella tarda notte di lunedì, dopo diverse ore di discussione. Il Governo aveva chiesto ed ha ottenuto la fiducia, anche per evitare modifiche al testo.

L’approvazione della Legge di Bilancio è arrivata con 312 voti a favore e 153 contrari. Il testo di legge approvato nella notte è identico a quello approvato pochi giorni fa dal Senato. La legge prevede la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia. In più, la plastic tax è stata drasticamente ridotta ed entrerà in vigore solo a metà 2020. Nella legge è rimasta invece la cosiddetta sugar tax, imposta sulle bevande che contengono molti zuccheri, che partirà a Ottobre 2020. Per le politiche ambientali è stato anche stanziato un fondo da 4,24 miliardi di € per lo sviluppo di un “Green New Deal“ italiano tra il 2020 e il 2023.

Tra le misure più importanti c’è l’istituzione di un “Fondo assegno universale e servizi alla famiglia”, con una dotazione di circa 2 miliardi di € per i prossimi due anni. Vi sarà anche l’eliminazione del superticket, tassa aggiuntiva di 10 € per la sanità. È poi prevista la riduzione delle spese della Presidenza del Consiglio e dei ministeri per un valore complessivo di 977 milioni di € per il 2020, 967 milioni per il 2021 e 953 milioni per il 2022.