Lewis, non ce l’ha fatta il koala salvato dalle fiamme



koala
immagine da pixabay

Non ce l’ha fatta il koala Lewis, salvato dalle fiamme da una soccorritrice accorsa in suo aiuto. Le ustioni erano troppo gravi ed i veterinari hanno deciso di porre fine alle sue sofferenze

Il terribile incendio che ha colpito il Nuovo Galles del Sud ha danneggiato fortemente l’habitat naturale dei koala. Una delle vittime è Lewis, l’esemplare che cercato rifugio su un albero già in fiamme. Come riportato dal Guardian, una donna che si trovava nelle vicinanze ha udito i suoi versi disperati ed ha deciso di correre in suo aiuto. L’ha infatti avvolto nella sua camicia, portandolo in salvo.

Il koala è stato immediatamente trasportato presso l’ospedale veterinario di Port Macquarie. In questa struttura, Lewis è stato sottoposto alle cure dei veterinari, che hanno cercato in tutti i modi di salvarlo.

Tuttavia, dopo averlo sedato per valutare i progressi delle ustioni e cambiare le bende, i medici hanno constatato l’estrema gravità delle ferite che difficilmente sarebbero guarite. Da qui la decisione di porre fine alle sue sofferenze.

Nella stessa struttura, negli ultimi giorni, sono stati soccorsi oltre 30 animali vittime delle fiamme e, secondo gli esperti, il 75% delle aree colpite facevano parte dell’habitat dei koala. Stando alle stime, nell’incendio avrebbero perso la vita circa 350 animali.

Leggi anche