olimpiadi

Argento per gli atleti italiani alle Olimpiadi di Rio. Secondi posti nel fioretto femminile e nel tiro al piattello, in una notte poco azzurra per le stelle sportive italiane

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Un doppio argento è stato guadagnato dagli atleti italiani alle Olimpiadi di Rio, secondi posti che scontentano ed accendono polemiche. In una notte di San Lorenzo che non ha visto brillare le stelle dello sport azzurre, che tra secondi posti e clamorose uscite ha prodotto non poche polemiche.

Argento per il fioretto di Elisa Di Francisca che non ripete il successo di Londra 2012, sopraffatta dai colpi della russa Inna Deriglazova, chiudendo la prestazione con un 12-11 a pochi istanti dalla fine.

Il secondo posto della Di Francisca interrompe di fatto un ventennio di dominio azzurro nel fioretto femminile, segnato dai successi del ’92 e proseguito con le vittoria di Valentina Vezzali  ai giochi di Atlanta ’95 e di Sidney 2000,  ed Atene 2004, e della stessa Di Francisca nel 2012.

Un secondo posto commosso è stato quello conquistato da Marco Innocenti, il 37enne pratese è salito sul podio visibilmente emozionato, l’atleta è stato sopraffatto nel tiro al piattello dal kwaitiano senza bandiera Fehaid Aldeehan, dovendo quest’ultimo gareggiare da indipendente a causa della squalifica dai giochi olimpici del suo paese.

RABBIA E DELUSIONE DI FEDERICA PELLEGRINI. LA FRECCIATINA AI MEDIA SU TWITTER

Tanta è l’amarezza provata da Federica Pellegrini dopo l’eliminazione, la nuotatrice azzurra ha infatti rinunciato ai 100 stile, dopo la prestazione deludente dei 200, per concentrarsi sui 4×200.

Intanto la campionessa fa scoppiare la bagarre su twitter contro le critiche dei giornalisti: “Io non capisco. Può esistere un po’ di buon senso anche da parte dei giornalisti. Ho rinunciato ai 100 perché subito dopo ho la 4×200 e non per altro”.

Prestazioni negative anche sul fronte pesi massimi, il pugile Clemente Russo saluta le Olimpiadi carioche con rabbia dopo la sconfitta subita dal russo Tishchenko, a suo parere favorito dai giudici.

Nota stonata e polemica è stata quella della fiorettista Arianna Errigo, giunta a Rio come prima nel ranking mondiale, eliminata agli ottavi dalla canadese Harvey, accende la bagarre con il suo allenatore Tommasini: “Mi ha mancato di rispetto”.

Una giornata, insomma, poco azzurra e molto fosca.

[ads2]

Letture Consigliate