Mascherine

Nel 2020 gli italiani hanno speso in farmacia 164 milioni di euro solo per le mascherine, le vendite sono centuplicate rispetto al 2019

Le mascherine sono diventate da un momento all’altro l’oggetto più ambito ed introvabile del mercato. All’inizio della pandemia infatti, la domanda superava di gran lunga l’offerta. Ben presto però le case di produzione si sono adeguate e adesso le mascherine di tutti i tipi sono trovabili in qualsiasi farmacia o anche negozio di altro tipo.

Potrebbe interessarti:

La spesa per le mascherine

Nel 2020 gli italiani hanno speso in farmacia 164 milioni di euro solo per le mascherine (chirurgiche, Ffp2, lavabili). Le vendite sono centuplicate rispetto al 2019. Sono cifre fornite da Iqvia, provider globale di dati in ambito sanitario. I prodotti usati per la disinfezione delle mani sono aumentati a volumi del 1.125% rispetto all’anno precedente, mentre i guanti protettivi sono aumentati del 105,2% e i termometri dell’80,1%.

Quali utilizzare?

Gli esperti nelle ultime settimane stanno spingendo verso un preferibile utilizzo delle Ffp2, in grado di dare un maggior filtraggio e una maggiore protezione soprattutto in virtù della capacità di infettare che hanno le nuove varianti del Covid. Una buona opzione per essere ancor più protetti è anche quella di indossare quando si esce di casa una doppia mascherina: cioè una chirurgica e sopra di essa una Ffp2. Il tutto sempre al fine di ottenere un risultato migliore per la nostra sicurezza personale.

Letture Consigliate