Maurizio Cattelan, il suo water d’oro scomparso misteriosamente



maurizio cattelan
Foto: Maurizio Cattelan - sito ufficiale

La storica opera provocatoria del water d’oro (ufficialmente chiamata ‘America’) di Maurizio Cattelan è stata derubata al Blenheim Palace

Una scomparsa improvvisa ma misteriosa. Allarme per l’artista Maurizio Cattelan: la sua opera provocatoria ‘America’ che raffigurava un water d’oro è stata rubata.

La scomparsa risale nella notte tra venerdì e sabato: l’opera era in esposizione al Blenheim Palace nell’Oxfordshire, sud-est dell’Inghilterra, nonché casa di Winston Churchill. Un luogo sorvegliato praticamente con costanza ma i malviventi sono riusciti nell’intento di rubare il water. L’opera era totalmente ricoperta d’oro con ben 18 carati.

Cattelan, tempo fa, aveva suggerito a Donald Trump di comprare il ‘water provocatorio’ per sé e di installarlo nella Casa Bianca in America. Come riporta Repubblica, la polizia inglese sta indagando per ritrovare l’opera e, secondo una prima ricostruzione dalle videocamere di sorveglianza, i ladri si sono allontanati dal ‘luogo del delitto’ a bordo di un furgone.

Intanto è stato fermato un uomo, un 66enne ritenuto complice del furto ma è ancora caccia ai veri responsabili. Inizialmente era stata sparsa la voce che l’opera era stata ritrovata in maniera lampo, ma la notizia è stata smentita. Continuano le indagini ed il museo è rimasto chiuso al pubblico nella giornata di sabato per permettere agli agenti di provare a risalire ai ladri.

Leggi anche