euro, coronavirus
immagine da Pixabay

Ore concitate per il governo, le prove generali sull’approvazione del Mes, il tanto discusso Fondo Salva-Stati, sono andate a buon fine con 164 si

Ore concitate a Roma, dove il destino del governo è sempre più in bilico quando si parla di Mes, il temutissimo e discusso Fondo Salva Stati. Infatti, in queste ore, Camera e Senato hanno dato un segno di approvazione alle prove generali per il voto sul Mes, con 164 si per la risoluzione unitaria di maggioranza. Questo voto arriva proprio alla vigilia del Consiglio europeo.

Queste sono state le parole di Giuseppe Conte prima del voto: “Il Governo italiano intende promuovere, in seno al Consiglio europeo, questo tipo di approccio nei confronti delle altre Istituzioni europee e una maggiore coesione fra i leader europei. Non è, questo, nella famiglia europea il tempo per dividersi o per lasciarsi dividere“.

Queste le parole di Nicola Zingaretti, segretario del PD, in merito al Mes: “Con il voto di oggi in Parlamento sulle risoluzioni sul pacchetto Ue il Pd ha ribadito e sostenuto la netta e inequivocabile scelta europeista a difesa dei risparmi delle famiglie e delle imprese italiane. Il Governo ed il Premier Conte hanno un mandato forte per vigilare sulla difesa degli interessi nazionali e del sistema Paese“.