Gattuso
Foto: Facebook SSC Napoli

Gennaro Gattuso si è presentato come tecnico del Napoli: “Ancelotti è un papà per me. Questa è una squadra perfetta per me, punto su Insigne”

Avrà il difficile compito di riportare il Napoli in alta quota quanto prima, ma Gennaro Gattuso ha le idee chiare durante la conferenza stampa di presentazione come nuovo allenatore dei partenopei.

Questa è la squadra giusta per me, ho rifiutato tante offerte ma al Presidente ho detto subito sì. Dobbiamo recuperare tanti punti per raggiungere il nostro obiettivo, ovvero andare in Champions League, le prime dichiarazioni dell’ex-Milan. Non è mancato il messaggio per Carlo Ancelotti: “Non sono stati due giorni facili. Ho sentito il mister, ci siamo chiariti sul perché ho fatto questa scelta e si è dimostrato nuovamente una grande persona. Per me è come un secondo papà”.

La giornata di mercoledì è stata intensa per Gattuso: alle 12 lo sbarco all’aeroporto di Capodichino e poi subito corsa a Castel Volturno per dare il via alle danze con l’allenamento alle 14, per conoscere la squadra ed iniziare la preparazione verso la sfida contro il Parma, in programma sabato alle 18.

Proprio sulla squadra, Gattuso si è espresso così: I ragazzi sono determinati e consapevoli che possono dare di più. Hanno voglia di rivalsa perché in campionato sono in una posizione dove non pensavano di essere ad inizio stagione. Punterò su tutti, Insigne compreso, lui perché è il capitano della squadra, il simbolo di Napoli.

Anche una metafora sulle responsabilità rispetto all’avventura con il Milan: “Io sono una persona che ama il mare. Qua a Napoli sono in un mare grande ed il rischio di annegare c’è ma io non ho paura”. Un Gattuso determinato e voglioso di fare bene, a partire da sabato contro il Parma.