Milan – Napoli la finale della MSC Cup 2016

milan
msc cup

“Là dove il mare luccica e tira forte il vento”, sul Campo Italia, davanti al golfo di Sorrento il 10 aprile 2016, si è arrivati alla finale del terzo “Torneo delle Sirene”, tra Milan e Napoli

“Patron” della manifestazione l’Imprenditore Gianluigi Aponte che assegna, alla prima di ben sedici squadre partecipanti,  la “MSC COUP” 2016.

milan
Il Sant’Agnello padrone di casa al Campo dei Pini.

Interessante la categoria dei partecipanti, i nati nell’anno 2003, appartenenti alla fascia degli “Esordienti”. Accanto alle quattro società professionistiche Napoli, Milan, Sampdoria e Juventus, tante scuola calcio provenienti da tutta Italia: Quartieri Orientali, Sant’Aniello Gragnano, Tarras Taranto, Real Casarea, Pantanelli Siracusa, Sant’Agnello, Accademy Corigliano, Nik-Bari, San Vincenzo Pallotti, Capezzano Pianore, Accademia Sorrento e Virtus Junior Napoli. Da giovedì  7 aprile, queste sedici giovanili, si son date battaglia nei due seguenti campi: Stadio Italia di Sorrento e Campo dei Pini di Sant’Agnello. Ottimo il coordinamento degli organizzatori che con l’aiuto delle forze dell’ordine hanno fatto sì di accrescere il successo di questa terza edizione 2016. Tour de force anche per la vicina sezione A.I.A. di Castellammare di Stabia (Na) che ha designato giovani direttori di gara che ancora una volta hanno concretizzato il buon lavoro fatto dal Presidente Sig. Costantino Cavaliere.

milan
Scala Mario AIA Castellammare di Stabia -Na-.

Giovedì l’approccio alla prima gara, venerdì la seconda gara dove Napoli, Juve, Milan e Samp, hanno dimostrato la propria forza e ieri le semifinali: Milan – Juve e Napoli contro la rivelazione Sant’Aniello di Gragnano. A questi livelli interessa poco il largo risultato ottenuto, bensì il gioco. Dura la semifinale di Napoli – Sant’Aniello sotto una pioggia incessante. I ragazzi di Gragnano (Sant’Aniello) nonostante le condizioni meteo hanno ben tenuto nel primo tempo ma poi  il Napoli  una volta in vantaggio ha avuto la possibilità di arrotondare abbondantemente il risultato e volare in finale. Qui incontrerà il Milan che con un classico due a zero ha mandato la Juve alla finale di consolazione che assegnerà il terzo posto.

Articolo precedenteAmici 15, il bacio dei La Rua è un coming out?
Prossimo articoloAvvochic & choc: la peggior moda in tribunale
Avatar
Pasquale D’Aniello, giornalista, nato a Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli. Da sempre appassionato di calcio con alcune esperienze dilettantistiche sul campo e sulla panchina. Autore nel 2012 del Libro: "Scugnizzeria agli Albori di un Successo"​ e premiato a Gallipoli nel 2015 (Torneo Internazionale che assegna il Trofeo Caroli Hotels), quale miglior giornalista del calcio giovanile. L'approccio con il calcio giovanile dilettantistico e professionistico da qualche decennio, ha fatto maturare in me nuove convinzioni ed intravedere nuovi orizzonti. "​ Il calcio è educazione, è economia, è uno dei modi di essere società"​. Tutto questo mi ha portato ad essere un "Cronista del calcio giovanile Campano"​, con il fine ultimo di far comprendere che questo Sport deve essere una sana sfida per misurare l'estro calcistico e nulla ha, che possa riguardare il fanatismo e qualsiasi altra devianza che provoca rancore anche a pochi metri di distanza tra i vari campi di calcio. La fortuna poi, di incontrare tantissimi professionisti legati a questo mondo, ha fatto il resto...