milan
Immagine da Twitter AC Milan

Ottavi di Finale di Coppa Italia che si aprono con il match di San Siro tra Milan e Torino, decisiva la lotteria dei rigori

Milan ai Quarti di Finale di Coppa Italia, decisiva la lotteria dei rigori per eliminare un Toro coraggioso. Il dominio territoriale e due pali colpiti nei regolamentari non bastano, il sigillo sul passaggio del turno lo mettono i guantoni di Tatarusanu e il piede di Calhanoglu.

Potrebbe interessarti:

La Partita

Primo tempo molto bloccato, le numerose defezioni in entrambi gli schieramenti si fanno sentire e le squadre faticano a trovare geometrie pericolose. Ibrahimovic è in evidente ritardo di condizione e non riesce a far girare i compagni come suo solito. Alla lunga è il Torino a provarci di più, nonostante Tatarusanu non venga mai chiamato in causa con interventi difficili.

Il secondo tempo si apre con l’entrata in campo di Calhanoglu e Hauge per Castillejo e Ibrahimovic, altri minuti importanti per lo svedese in ottica Cagliari. I rossoneri attaccano con più intensità e nel primo quarto d’ora solo il palo ferma per ben due volte i tentativi di Dalot prima e Calabria poi. Al 72′ proteste del Milan per un contatto in area tra Leao e Milinkovic-Savic, l’arbitro non giudica il contatto come meritevole di calcio di rigore e anzi sventola un cartellino rosso ai danni di Donnarumma per proteste. Nel finale occasione clamorosa per Diaz ma lo spagnolo, servito da Calhanoglu, non trova la porta da ottima posizione e così si va ai supplementari.

Nell’extra-time è un monologo Milan ma tutti gli assalti dei rossoneri non trovano l’esito sperato. Theo Hernandez, subentrato nel finale dei regolamentari, è una costante spina nel fianco della difesa granata ma tutti gli interpreti offensivi del Diavolo peccano nel trovare il guizzo finale. Pioli si gioca anche la carta Olzer, giovane trequartista classe 2001 aggregato dalla Primavera, ma è tutto inutile: saranno i calci di rigore a decidere il passaggio del turno. Nella lotteria dei rigori decisiva la parata di Tatarusanu su Rincon e l’ultimo rigore di Calhanoglu. Il Milan è ai Quarti di Finale di Coppa Italia.

IL TABELLINO DI MILAN-TORINO:

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Musacchio, Romagnoli, Dalot; Calabria, Tonali; Castillejo, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic. A disp.: G. Donnarumma, A. Donnarumma, Calhanoglu, Conti, Hauge, Theo Hernandez, Colombo, Kessie, Michelis, Di Gesù, Mionic, Olzer. All.: Pioli.

TORINO (3-5-2): Milinkovic-Savic; Bremer, Nkoulou, Buongiorno; Vojvoda, Segre, Rincon, Linetty, Ansaldi; Gojak, Zaza. A disp.: Ujkani, Rosati, Evangelista, Izzo, Lukic, Baselli, Belotti, Ricardo Rodriguez, Singo, Verdi, Murru. All.: Giampaolo.

Letture Consigliate