Mondiale Rugby, Sudafrica-Italia 49-3: niente impresa per gli azzurri



sudafrica-italia
Foto: Twitter Italrugby

Ai Mondiali di Rugby, Sudafrica-Italia termina 49-3: niente da fare per i ragazzi di O’Shea, dominati dagli Springboks a Shizuoka

Niente impresa: a Shizuoka, Sudafrica-Italia termina 49-3. Gli azzurri di Connor O’Shea mantengono per 40 minuti contro gli Springboks che dilagano nel secondo tempo e chiudono il match.

Dopo i due facili successi ottenuti contro Namibia e Canada (oltre alla qualificazione a Francia 2023 conquistata), gli azzurri erano chiamati ad un arduo banco di prova ma l’esame non è stato superato. La prima frazione si chiude sul 17-3 con i sudafricani che conquistano due mete con Kolbe e Mbonambi più otto punti dai piazzati di Pollard. Un calcio di punizione di Tommaso Allan aveva accorciato le distanze per il XV italiano.

Invece, nel secondo tempo, l’Italia si scioglie e cede di schianto: il Sud Africa approfitta di errori macroscopici dei ragazzi di O’Shea e mette a segno ben 5 mete (tutte trasformate successivamente), arrivando a raggiungere il definitivo 3-49. Non è bastato alla truppa azzurra il coraggio, ma non è bastato.

Adesso ci sarà l’ultimo impegno del Mondiale, ancora più duro e proibitivo: tra 8 giorni ci sarà da affrontare la Nuova Zelanda, meglio conosciuta come i famigerati All Blacks. Impossibile pensare di batterli, ma l’obiettivo sarà uscire dal campo a testa alta e con onore da una mission impossible.

Leggi anche