Addio ad Albert Uderzo, ideatore dei fumetti Asterix e Obelix



albert uderzo asterix
immagine da youtube

È morto a 92 anni l’ideatore del fumetto cult Asterix e Obelix, Albert Uderzo. Fino alla fine ha mantenuto la supervisione degli albi a fumetti

È morto Albert Uderzo, fumettista francese nonché ideatore della saga sui Galli in lotta contro i Romani, Asterix e Obelix. A dare l’annuncio della scomparsa è stata la famiglia del fumettista scomparso all’età di 92 anni.

Nato da genitori italiani emigrati in Francia, dopo essersi stabilito in pianta fissa a Parigi, Uderzo scopre la sua vocazione per il disegno. Sin da piccolo è stato appassionato di fumetti e ne ha creati di propri. In adolescenza ha scoperto di essere daltonico, malattia che lo ha sempre ostacolato nel colorare ma non nel disegnare. Dopo aver pubblicato alcuni fumetti quali Flamberge Gentilhomme Gascon, Clopinard, Arys Buck, Prince Rollin e Belloy, inizia la sua amicizia con René Goscinny negli uffici della World Press, dove lavoravano entrambi.

Dopo molte esperienze lavorative vissute insieme, ai due è stato successivamente proposto di fondare un giornale per i giovani, pubblicizzato tramite la Radio Luxembourg. Nasce quindi il giornale Pilote, che ha lo scopo di “pilotare” i bambini ai quali è destinato. Dalla loro collaborazione prende vita anche quella saga di fumetti che consacrerà al successo Albert Uderzo: Astérix le Gaulois, Asterix il gallico, su sceneggiatura di Goscinny viene pubblicato sul n°. 1 di Pilote nel 1959.

Anche dopo la prematura scomparsa di Goscinny, Uderzo continua a disegnare i personaggi dei fumetti su Asterix e mantiene fino alla fine la supervisione degli albi a fumetti. Solo nel nel 2011 ha scelto i suoi eredi: Jean-Yves Ferri (sceneggiatura) e Didier Conrad (disegni).

Leggi anche