10 Novembre 2017 - 13:38

È morto Ray Lovelock, attore-simbolo dei polizieschi anni ’70

Ray Lovelock

L’attore Ray Lovelock, il cui talento è esploso con “Cassandra Crossing”, aveva 67 anni. Tra le sue ultime apparizioni in tv, la fiction Caterina e le sue figlie con l’indimenticata Virna Lisi

È morto questa mattina a Trevi, l’attore Ray Lovelock. Si conclude così la sua battaglia contro un tumore maligno che negli ultimi due mesi si era enormemente aggravato, stando a quanto a dichiarato suo fratello Andrea stamattina all’Ansa.

Il talento di Ray Lovelock (padre inglese e madre italiana) è legato nell’immaginario collettivo a “Cassandra Crossing” ed al genere del poliziesco italiano degli Anni ’70, ma ultimamente il suo fascino aveva conquistato anche il piccolo schermo, dove ha ottenuto sempre più spesso ruoli da comprimario, dalla fiction Mediaset Caterina e le sue figlie, a L’Allieva con Alessandra Mastronardi, tratta dai libri di Alessia Gazzola.

Morto Ray Lovelock, la carriera

La carriera di Ray Lovelock comincia precocemente: nel 1967, ad appena 17 anni, gli viene affidato il suo primo ruolo importante nel film western Se sei vivo spara.

Il suo sguardo penetrante colpisce anche Carlo Lizzani, che nel 1968 lo vuole in Banditi a Milano. Prima della sua definitiva consacrazione a volto simbolo dei polizieschi italiani degli anni 70, Ray Lovelock si dedica alla sua parallela attività di cantante, prima insieme a Tomas Milian, insieme al quale canta nella Tomas Milian Band, e poi come autore di colonne sonore per diverse pellicole, tra cui Uomini si nasce, poliziotti si muore (1976), nel quale figura anche come attore.

Ray Lovelock è morto, le sue esperienze televisive

Ray Lovelock approda come attore in tv nel 1980, nello sceneggiato La casa rossa, di Luigi Perelli. Da allora, nella sua carriera, Lovelock ha recitato sempre al fianco di donne bellissime e magnetiche come Raffaella Carrà (Mamma per caso, 1997), Giovanna Pitagora, di cui interpretava l’ex marito nella soap opera Incantesimo (2004) e l’indimenticata Virna Lisi (Caterina e le sue figlie, 2006)

Come dimenticare poi, la sua interpretazione di un agente americano in La Piovra 5 – Il cuore del problema.

I funerali di Ray Lovelock si terranno domani

I funerali di Lovelock, ai quali presenzieranno sicuramente la moglie Gioia, la figlia Francesca Romana, il nipotino Thomas ed i fratelli Micheal ed Andrea, oltre ad un’orda di colleghi ed amici, si terranno domani alle 14.30 presso la Chiesa del Duomo di Trevi.