venezia mose
Immagine da Pixabay

È completato il sollevamento di tutte le schiere di paratoie del Mose a Venezia, e la crescita della marea si è fermata. La marea è stabile in città tra i 60 e 65 centimetri, quindi senza nessuna zona allagata

È completato il sollevamento di tutte le schiere di paratoie del Mose a Venezia, e la crescita della marea si è fermata. Il Centro previsioni del Comune comunica che, a Mose attivo, la marea è stabile in città tra i 60 e 65 centimetri, quindi senza nessuna zona allagata, mentre a Chioggia, a causa del forte vento di Bora, si registrano circa 10-15 cm in più rispetto al capoluogo. Il Provveditorato alle Opere pubbliche ha confermato già di prima mattina l’avvio delle procedure con cui viene pompata aria nelle paratoie mobili installate dell’infrastruttura.

Potrebbe interessarti:

Il 3 ottobre scorso per la prima volta la città lagunare ha potuto gestire l’alta marea senza i consueti allagamenti grazie al primo sollevamento completo del Mose in condizioni operative, però il funzionamento del Mose non risolve tutti i problemi legati ai costi, alla manutenzione dello scudo e ai problemi di invecchiamento precoce dell’infrastruttura.

Secondo alcuni, si stanno già deteriorando le cerniere d’acciaio su cui ruotano i colossali elementi che allineati formano le dighe del Mose. Altri osservano che sui fianchi delle paratoie verniciate di giallo si formano leggere infiorescenze che paiono ruggine. La sabbia sembra il problema maggiore: si deposita sulle paratoie quando sono a riposo sul fondo del mare e s’infiltra negli alloggiamenti quando le paratoie sono al lavoro.

Letture Consigliate