In mostra a Roma la storia di Azzedine Alaïa

Prima PaginaIn mostra a Roma la storia di Azzedine Alaïa

Una nuova mostra da non perdere alla Galleria Borghese. Si chiama “Couture-Sculpture. Azzadine Alaïa in the History of Fashion”, ed è la nuova mostra dedicata allo stilista franco-tunisino a Roma, curata dalla direttrice Anna Coliva e Mark Wilson

[ads1]

Si chiama “Couture-Sculpture. Azzadine Alaïa in the History of Fashion“, ed è la nuova mostra dedicata allo stilista franco-tunisino alla Galleria Borghese a Roma, curata dalla direttrice Anna Coliva insieme a Mark Wilson.

Le sue opere sono state esposte accanto i capolavori del Bernini, del Canova e del Caravaggio.

mostra Azzedine Alaïa Chi conosce il lavoro dello stilista nato in Tunisia ma parigino di adozione, (laureatosi nella maison di Christian Dior, e poi collaboratore di Guy Laroche e Thierry Mugler), sa quanto faccia parte del suo linguaggio stilistico la parola scultura, fatto di abiti che avvolgono la donna e vengono plasmati, “scolpiti”, direttamente sul corpo.

La Paolina Borghese, scolpita da Canova, fra due abiti lunghi, sinuosi, uno bianco e uno nero. Che cosa li lega?! La seduzione, ovvio. Ed è come se i due abiti facessero parte del guardaroba personale della principessa Bonaparte.

Sessanta capi esposti, a coprire tutto il percorso artistico dello stilista, dai  primi anni ’80 alla collezione alta moda 2015/2016.

In velluto, in seta, in pelli esotiche proibite come il coccodrillo ma soprattutto in maglia, alcuni degli abiti sono stati indossati da celebrità come Lady GagaRihanna, Naomi Campbell, Tina Turner.

Si tratta di una mostra con accostamenti sperimentali ed è ospitata proprio nel museo che è definito la casa della scultura.

La mostra è iniziata una settimana fa e resterà aperta fino al 25 Ottobre, da martedì a domanica, dalle 9 alle 19, (ed è necessaria la prenotazione).

Un’artista che non smette di cercare la seduzione nella donna reale e la plasma, e la modella in abiti che possiamo definire sculture.

Chi l’ha detto che un paio di forbici non possono essere alla pari di uno scalpello?!

[ads2]

 

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
113,040
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 23:57 23:57