Museo Egizio, si riparte dalla Cultura con #italiachiamò



museo egizio
immagine da Pixabay

Il Museo Egizio di Torino ha partecipato all’iniziativa social lanciata dal Mibact #italiachiamò, per valorizzare la cultura e la Storia: “Riscopriamo la nostra umanità”

Anche il Museo Egizio di Torino ha aderito all’iniziativa social lanciata dal Mibact #italiachiamò, dal momento che i musei saranno chiusi fino al 3 aprile.

Il direttore Christian Greco, ha infatti affermato: “Dobbiamo ripartire dalla cultura. Adesso abbiamo un po’ di tempo per riprendere in mano i libri, ristudiare la storia e gli antichi.

Il nostro museo sta facendo quello che può per portare qualche nozione dell’Antico Egitto ai cittadini, perché lì riscopriamo la nostra umanità e come le nostre paure non siano così cambiate dall’Età del Bronzo”. 

Anche il Museo Egizio si sta trasformando in una piattaforma multimediale, così come hanno fatto moltissimi altri musei, come le Gallerie degli Uffizi, a Firenze.

“Stiamo lavorando tantissimo perché il rapporto con il pubblico è fondamentale – ha dichiarato -. La nuova sfida adesso è portare il museo fuori dal museo in modo digitale.

Sul nostro sito web abbiamo un tour virtuale della mostra ‘Archeologia invisibile’, ho registrato delle pillole narrando un oggetto al giorno e porteremo il museo nelle case degli italiani, così tutti potranno fruire della cultura stando a casa in attesa della riapertura in sicurezza del museo”

 

Leggi anche