Natale 2020
Immagine da Pixabay

Il decreto legge n.172 del 18 dicembre 2020 sancisce le norme per le visite ad amici e parenti a Natale e contenere la diffusione del virus

Il decreto del 18 dicembre 2020 ha messo una stretta agli spostamenti tra il 21 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 prevedendo delle regole a Natale per le visite di amici e parenti, ma con l’obiettivo di ridurre gli incontri, la circolazione delle persone e la diffusione del virus sars/covid2.

Potrebbe interessarti:

Nei giorni 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020 e 1,2,3,5,6 gennaio 2021 dalle ore 5 del mattino alle ore 22 sarà possibile fare visita ad amici o parenti per un massimo di 2 persone con al seguito figli minori di 14 anni, persone con disabilità e conviventi non autosufficienti non incluse nel conteggio. Il rientro a casa sarà possibile entro le ore 22, altrimenti sarà permesso rimanere a dormire a casa delle persone a cui si fa visita.

Il “vademecum” per i festeggiamenti natalizi prevede secondo gli esperti anche di non lasciar sedere al tavolo bambini e anziani in posti vicini tra loro. Il consiglio è proprio quello di far sedere i bambini ad un tavolo riservato solo per loro.

Non sarà possibile nelle giornate “rosse” andare a trovare parenti o amici fuori regione, ma sarà possibile in ogni momento tra le 5 e le 22 far rientro a casa, dopo la visita e la notte trascorsa a casa dei parenti, muniti ovviamente di autocertificazione.

Letture Consigliate
Articolo precedenteEstrazione Million Day di oggi, lunedì 21 dicembre 2020: i numeri vincenti
Prossimo articoloUltimo: testo e significato del nuovo brano “7+3”
Gaudieri Brunella
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.