Negozi chiusi la domenica, Di Maio accelera



Negozi

La legge per chiudere i negozi durante tutte le domeniche si farà entro l’anno. La grande distribuzione, però, è contraria al provvedimento

La domenica sarà giorno di festa. Entro l’anno, infatti, dovrebbe arrivare il provvedimento per mantenere i negozi chiusi durante la domenica e nei giorni festivi. Ad annunciarlo è lo stesso vicepremier, Luigi Di Maio, intenzionato ad accelerare la stretta sulla liberalizzazione delle aperture e degli orari nel commercio, introdotta nel 2011 con il decreto Salva Italia.

La proposta ha ricevuto il plauso dei sindacati, mentre ad essere contraria al provvedimento è la grande distribuzione. La GDO, infatti, protesta: “La grande distribuzione occupa 450 mila dipendenti. Le domeniche incidono per il 10% e quindi sicuramente avremo circa 40-50mila tagli. Ora quei 400 mila saranno felici di non lavorare, i 50 mila non so se lo saranno.” ha dichiarato l’ad di Conad, Francesco Pugliese.

I negozi chiusi durante la domenica potrebbero anche mettere dei limiti all’e-commerce.
Mettere limitazioni al commercio mentre le vendite on-line vanno a gonfie vele sarebbe un handicap per l’intero settore.” ha proseguito Pugliese.

I sindacati, però, sono dell’avviso opposto, e plaudono alla scelta di Di Maio.
Intervenire è una priorità. Il confronto è indispensabile per porre un limite alle aperture incontrollate, che in questi anni hanno stravolto il settore e la vita delle lavoratrici e dei lavoratori delle aziende del commercio.” ha dichiarato la segretaria generale della Filcams-Cgil Maria Grazia Gabrielli.

Leggi anche