Netflix -50%: idea abbonamento scontato? L’esperimento parte dall’India



Aggiornamento Catalogo Netflix 17 Aprile 2020
Immagine da Pixabay

A quanto pare Netflix starebbe pensando a un abbassamento del costo per i suoi abbonamenti. L’esperimento parte dall’India

La piattaforma di streaming on-demand più famosa al mondo, Netflix, sta testando diversi abbassamenti del suo prezzo di abbonamento.

L’esperimento nasce in India, stato su cui la stessa azienda californiana ha già investito notevoli somme per la produzione di serie televisive e film.

Netflix e i suoi competitor del settore

In una guerra sempre più complessa e imprevedibile tra piattaforme streaming, Netflix ha visto una diminuzione di abbonamenti nell’ultimo anno. Se ne riportano, secondo la testata Wired, oltre 120mila, questo solo riguardante gli Stati Uniti d’America.

In ogni caso è sempre più palese la concorrenza e Netflix conta nella corposa lista dei suoi competitor, aziende quali Amazon Prime Video, AppleTv+, HBO e ultima ma non per importanza DisneyPlus.

Molte di queste aziende concorrenti di Netflix presentano infatti un prezzo inferiore rispetto a quest’ultima: ricordiamo che l’abbonamento completo (4 dispositivi contemporanea utilizzabili e Full HD) è da noi Italia fissato a 15,99€ mensili, mentre piattaforme quali Amazon Prime Video presentano tariffe molto più economiche, nel caso di quest’ultima, con Amazon Student, l’utilizzo di Prime (il cui catalogo spicca con titoli quali The Boys) risulta persino gratuito per ben 90 giorni.

Riduzione dell’abbassamento: un’idea fattibile

Secondo quanto riportato da Wired, le nuove tariffe prevedono la riduzione del 20%, il 30% e il 50% rispettivamente agli abbonamenti della durata di tre, sei e dodici mesi. Il dato deriva dal The Economic Times.

Una strategia più che condivisibile e accettabile visto un mercato sempre più soggetto a cambiamenti per quanto riguarda la visione di contenuti online.

Da marzo 2020, ricordiamo, sarà disponibile anche DisneyPlus per il nostro paese, mentre è già disponibile da circa un mese negli Stati Uniti.

Non ci è dato sapere se queste tariffe saranno applicate anche nel nostro paese, resta dunque solo di attendere restando il più possibile aggiornati.

Ultima nozione, ma non per importanza, è bene menzionare diversi prodotti originali Netflix che hanno dimostrato di poter “gareggiare” con le pellicole cinematografiche.

Nella stagioni di premi attualmente in corso, infatti, pellicole quali The Irishman e Marriage Story concorrono per diversi premi e statuette, cavalcando la scia del film Roma che lo scorso anno ha vinto come Miglior Film Straniero, Miglior Regista (Alfonso Cuaròn) e Miglior Fotografia agli Oscar.

Leggi anche