Olimpiadi, TV sudcoreana prende il giro il mondo: il caso

AttualitàOlimpiadi, TV sudcoreana prende il giro il mondo: il caso

L’emittente MBC spiega la sfilata delle Olimpiadi con titoli e didascalie inadeguate. La TV si è scusata, ma sui social monta la rabbia

Non si conosce ancora l’intento effettivo. Ma comunque, il risultato è stato disastroso e completamente offensivo. L’importante emittente televisiva sudcoreana, ovvero la MBC, durante la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi, ha affiancato alla diretta immagini e frasi (inappropriate) che potessero “caratterizzare” le varie nazioni. Tra luoghi comuni e tragedie, la polemica infuria.

Le schermate hanno già fatto il giro dei social, e le reazioni sono state all’unanimità tutte negative, di sdegno nei confronti di luoghi comuni e caratterizzazioni false. Ma non solo: l’emittente ha tirato in ballo anche tragedie umanitarie, dimostrando cattivo gusto. L’Italia è finita nel macro gruppo delle citazioni gastronomiche e al momento dell’ingresso degli azzurri sullo schermo è comparsa una pizza.

Ma il Belpaese non è stato l’unico ad essere “toccato”. Insieme al Giappone, raffigurato col sushi e alla Norvegia, un salmone. Ancor più sgradevole il trattamento riservato all’Ucraina, per cui si è rispolverato il disastro nucleare di Chernobyl. Anche le Isole Marshall, la Siria, El Salvador e Haiti hanno subito la stessa sorte in modo indegno.

La MBC ha dunque subito fatto rientrare il caso chiedendo delle scuse ufficiali. “Chiediamo scusa a questi paesi e ai nostri telespettatori per aver utilizzato frasi e immagini non adeguate.” si legge nella nota della TV sudcoreana. Delle scuse che, molto probabilmente, ora come ora serviranno a poco.

Antonio Jr. Orrico
Studente al terzo anno di Scienze della Comunicazione, con una passione innata per il giornalismo, per la scrittura, per la lettura e per la musica.

Covid-19

Italia
116,342
Totale di casi attivi
Updated on 16 September 2021 - 20:55 20:55