9 Agosto 2018 - 19:22

Il Parma esulta: annullata la penalizzazione. Calaiò da 2 anni a 6 mesi

parma

La Corte d’Appello ha accolto il ricorso del Parma, annullando la penalità di 5 punti; ridotta la pena per Calaiò: sarà fuori fino a fine anno

Il Parma esulta. Gli emiliani si vedono togliere la penalizzazione di 5 punti inflitta per il caso sms e partirà da 0 nella prossima stagione che la vedrà in Serie A.

Questa è la decisione della Corte d’Appello, ufficializzata pochi minuti fa. Esulta (anche se a metà) anche Emanuele Calaiò: l’attaccante, squalificato inizialmente per 2 anni in questo personaggio chiave della vicenda, vede ridursi la pena a 6 mesi. Ritornerà a fine anno. Mentre la società gialloblù dovrà soltanto pagare una ammenda da 20.000 euro.

Infine, respinto il ricorso del Palermo che aveva chiesto che la penalità inflitta agli emiliani valesse per il campionato scorso. I siciliani restano in Serie B.