Patrick Melrose, recensione della miniserie disponibile su Prime Video

patrick melrose

Patrick Melrose è una miniserie televisiva con protagonista Benedict Cumberbatch e tratta dal romanzo “I Melrose” di Edward St Aubyn. Dal primo marzo la miniserie è disponibile su Amazon Prime Video

Il catalogo della piattaforma on demand Amazon Prime Video si arricchisce con la miniserie Patrick Melrose. La produzione americana-britannica ha Benedict Cumberbatch come protagonista ed è tratta dal romanzo “I Melrose” di Edward St Aubyn.

La tossicodipendenza, causa di un’infanzia rubata

La miniserie è stata rilasciata nell’anno 2018 (era disponibile su Sky) e si compone di soli 5 episodi dalla durata di un’ora ciascuno. Per i più distratti però, Amazon Prime Video corre ai rimedi, rendendo la miniserie Patrick Melrose disponibile sulla propria piattaforma streaming.

Patrick Melsore è una miniserie validissima che propone una delle migliori performance del brillante Benedict Cumberbatch (The Imitation Game, Sherlock, Doctor Strange) in un ruolo tra il tragico e il comico.

Il personaggio di Patrick è un tossicodipendente che deve superare un lutto non tanto dispiaciuto dei propri genitori. I suoi problemi di alcolismo e la sua dipendenza di eroina lo porteranno a una profonda depressione che la miniserie analizza scavando all’interno del proprio protagonista, offrendoci uno dei personaggi più controversi di sempre.

Il passato che ritorna, il futuro che se ne va

L’infanzia traumatica di Patrick viene rievocata attraverso continui flashback disturbanti e angoscianti. La regia di Edward Berger riesce con forza a creare immagini drastiche, lasciando allo spettatore poco su cui immaginare. Si innesca, fin dal primo episodio, una grande empatia col personaggio principale di Patrick, il quale in preda a una voglia di vivere in declino cercherà di risollevarsi superando i propri traumi.

Il bravissimo Benedict Cumberbatch riesce a rendere il personaggio di Patrick sfaccettato e di spessore, un lavoro che probabilmente nessun altro attore avrebbe potuto eguagliare. La miniserie, infatti, nei suoi 300′ totali di durata, si poggia completamente attorno alla figura di Patrick Melrose. Una interpretazione magistrale di un Benedict che purtroppo nel 2019 non riuscì a vincere l’Emmy per la miglior interpretazione in una miniserie televisiva.

5 episodi ispirati ai 5 volumi diversi della collana “I Melrose”

Ogni episodio rievoca e riaffiora un ricordo traumatico del sofferente Patrick, il quale sarà costretto a sconfiggere i propri demoni per cercare di ottenere quella vita sana che mai gli è stata concessa. La regia alterna scene di claustrofobia ad altre all’aria aperta, bilanciando i sentimenti di Patrick sia nei momenti più caricaturali che in quelli più drammatici.

Se apprezzate le serie che analizzano i rapporti personali o semplicemente avete apprezzato in passato un’intepretazione di Benedict Cumberbatch, Patrick Melrose è una miniserie che dovete assolutamente recuperare. Dal primo marzo disponibile sulla piattaforma Amazon Prime Video.