pokemon
pixabay

Un bambino ha deciso di vendere la sua collezione di carte Pokemon per pagare le cure per il suo cane e riceve un regalo da The Pokémon Company International

Spesso accade di rendersi conto di quanto, molte volte, accadi dover imparare lezioni di vita dai bambini. Questa volta, l’insegnamento arriva da Bryson Kliemann, 8 anni, che con una maturità inattesa da un bambino della sua età, ha deciso di rivedere le sue priorità per un bene superiore. Bryson, come molti suoi coetanei, era un appassionato di Pokemon, dei quali aveva un’importante collezione di carte. Purtroppo, però, ha capito delle difficoltà economiche della famiglia nel sostenere le spese veterinarie utili a salvare la vita al suo amico del cuore, il cane.

Potrebbe interessarti:

Ha così deciso di allestire un banchetto, sulla strada di casa, per vendere tutte le sue carte in modo da pagare, col ricavato, le cure mediche per il suo amico a quattro zampe. La famiglia ha quindi pensato, per aiutare nell’impresa il piccolo Bryson, di lanciare una raccolta fondi su GoFundMe, per cercare di raggiungere la cifra di 800€, la stessa necessaria a curare il loro cane. L’eco mediatico che ha avuto il dolce gesto, è andata ben oltre il quartiere dove risiede la famiglia Kliemann. Infatti, la notizia è giunta addirittura presso la Pokémon Company International, che ha deciso di regalare al bambino un set di carte rare per compensare quelle vendute per la raccolta fondi.

La raccolta fondi ha superato di molto il budget richiesto, arrivando a sfiorare i 5000 dollari. Per questo, la famiglia ha annunciato di utilizzare questi soldi per le future cure mediche del cane e per aiutare altre famiglia in difficoltà.

Letture Consigliate