Ponte Morandi, la ricostruzione in due atti: venerdì il primo Decreto

Danilo Toninelli Ponte Morandi Genova
Foto: profilo Facebook ufficiale Danilo Toninelli

E’ previsto per venerdì il Decreto con cui Toninelli affiderà i lavori per la ricostruzione del Ponte Morandi a Fincantieri, mentre fa un passo indietro sulle concessioni

Genova un mese dopo il crollo del Ponte Morandi prova a ripartire e pensa alla ricostruzione.

E’ atteso per venerdì il Decreto Legge a firma del Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli che segna il passaggio di consegne da Autostrade a Fincantieri, “un soggetto a prevalente partecipazione pubblica dotato di adeguate capacità tecniche”, insistono dal Governo.

Per Fincantieri però, occorre ricordarlo, la ricostruzione del Ponte Morandi sarebbe il primo vero banco di prova in materia di Grandi Opere.

In retromarcia

Sulla totale revoca delle concessioni ad Autostrade per l’Italia, Toninelli è più cauto nonostante il suo M5S spinga in questo senso dopo i fatti di Genova.

In definitiva, le “minacce” potrebbero risolversi in un nulla di fatto: le concessioni rimarrebbero un fatto “partecipato” e “corale” esattamente come oggi, con l’introduzione però di norme più stringenti per quel che riguarda manutenzione e reinvestimenti nella gestione della rete autostradale.