Privacy, la normativa cambia: sarà il PM a dare notizia degli illeciti

Privacy

Le modifiche per la normativa sulla privacy sono ufficiali. Il Pubblico Ministero dovrà informare il Garante in caso di notizia di specifici illeciti

Cambia nuovamente la norma sulla privacy. L’obiettivo è quello di fornire informazioni sulla norma che impone al PM di informare senza ritardo il Garante, qualora abbia notizia di illeciti sulla protezione dei dati personali.

Questo è il maggior obiettivo della nuova normativa. Quello di migliorare l’applicazione della norma. La Procura di Roma e il Garante per la protezione dei dati personali hanno ufficialmente firmato il protocollo. Le norme sono state introdotte tramite il decreto legislativo 101/2018.

Lo stesso Garante ha comunicato la notizia, tramite un comunicato stampa rilasciato ieri. La ragione della scelta è tutta nella specifica competenza propria del primo in ordine al procedimento stesso. Ovviamente, come seconda motivazione, c’è anche l’esigenza della celerità dell’informazione, punto cruciale di cui si occupa la privacy.

Il protocollo individuerà anche il momento in cui si potrà effettuare la comunicazione. In questo modo, si garantirà il segreto investigativo. Il protocollo ha efficacia biennale ed è soggetto a rinnovo tacito, salvo contrario avviso delle parti.