Profit No Profit: a Milano la moda a sostegno del bambino nefropatico

Prima PaginaProfit No Profit: a Milano la moda a sostegno del bambino nefropatico

Profit No Profit: a Milano la moda a sostegno del bambino Nefropatico, dal 25 al 27 maggio si terrà l’iniziativa promossa dalle grandi griffe dell’alta moda 

[ads1]

Torna l’evento Profit No Profit, ormai giunto alla sua quarta edizione. Dal 25 al 27 maggio, aprirà un grande spazio outlet in Via Monte Rosa 91 a Milano, che ospiterà vestiti, borse, scarpe, giocattoli, cibo, gioielli, biancheria, creme, occhiali e tanti altri prodotti con sconti del 50% sul prezzo di listino.

Tra i grandi marchi dell’Alta moda che aderiscono al progetto solidale: Aspesi, Alberta Ferretti, Antonio Marras, Bally, Belstaff, Casadei, Roberto Cavalli, Salvatore Ferragamo, Hogan, Hugo Boss, M. Missoni, Prada, Valentino e Vionnet.

I fondi raccolti dall’ iniziativa andranno a ABN Onlus per supportare il progetto il trapianto di rene nel bambino molto piccolo, presso l’Ospedale Policlinico di Milano, a Panda Onlus per il sostegno psicologico alle famiglie dei bambini affetti da grave epilessia del Reparto di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Buzzi di Milano e a Fata Onlus per l’acquisto di un pulmino da 7 posti per l’accompagnamento dei bambini a scuola, alle attività sportive e dallo psicologo.

profit no profit
Profit no profit

Le malattie Nefrourologiche pediatriche sono patologie molto serie che possono creare gravi problemi”, spiega Regi Tesoro, consigliera dell’Associazione per il Bambino Nefropatico.In presenza di insufficienza renale, i bambini sono costretti a sottoporsi a dialisi 4 ore al giorno per 3 volte alla settimana, per depurare il sangue. Nel centro specialistico di nefrologia pediatrica, nel 2014, sono state eseguite più di 4.000 visite, più di 3400 sedute di emodialisi, più di 2300 sedute di dialisi peritoneale, più di 120 sedute di aferesi e ben 11 bambini hanno ricevuto il trapianto di rene. L’anno scorso abbiamo raccolto 170.000,00 euro”.

L’evento “Profit no Profit” sta avendo grande successo sin dalla sua prima edizione nel 2012. Ringraziamo le aziende coinvolte e tutti quelli che vi parteciperanno per la loro sensibilità e generosità nel sostenere bambini che devono già affrontare dure prove di vita. L’anno scorso con il contributo di tutti i partecipanti all’evento, abbiamo completato i lavori per la ristrutturazione del cortile esterno di Fata Onlus”, spiega Paolo Colonna, Tesoriere dell’Associazione Fata Onlus e promotore di Panda Onlus.

Dunque, un bel gesto che può cambiare il destino di tanti bambini.

[ads2]

Redazione ZONhttps://zon.it
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Covid-19

Italia
68,236
Totale di casi attivi
Updated on 27 July 2021 - 05:57 05:57