Manchester City
Foto: Twitter Manchester City

Termina il primo atto dello spettacolo tra Psg-Manchester City. Dominio parigino per 45′, nella ripresa ci pensa Guardiola con De Bruyne

Il Manchester City ribalta di rabbia la partita, il Psg prima illumina ma poi si spegne. Nella notte delle stelle Mbappé non risponde all’appello, incidendo poco nel trio delle meraviglie parigine.

Potrebbe interessarti:

La partita

Il Parco dei Principi stende il tappeto rosso allo spettacolo e il direttore d’orchestra nel primo tempo porta la firma francese. Il Psg tiene il rimo ed anche il possesso del pallone, facendo anche il gioco del Manchester City, ma più in verticale e con più fantasia. Spento De Bruyne, gli avversari ne approfittano. Neymar è il più ispirato e salta sempre l’uomo, Mbappè punta di più sulla velocità. I parigini sono in forma sia di testa che di piedi e lo dimostrano le giocate di tutti gli undici in campo.

A sbloccare la partita è Marquinhos, il più lesto a liberarsi in area e staccare di testa. Colpevole la difesa inglese, che marca a zona e non copre bene. L’unica occasione per il Manchester City nasce da un errore in impostazione del Psg: Bernardo Silva recupera e serve con i giri giusti Foden, che calcia solo di potenza.

Nel secondo tempo Guardiola sposta qualche pedina nello scacchiere e si sveglia il Manchester City: Foden più accentrato e Bernardo Silva leggermente più spostato sulla destra. I Citizen iniziano subito a prendere le misure al Psg, che non riesce più a ripartire. Al 64′ De Bruyne sigla il gol del pari con un cross velenoso sul secondo palo, che nessuno colpisce, neanche Keylor Navas. Il campo parla inglese nella ripresa e il pallone viaggia con molto più ritmo grazie ad un Gundogan più nel vivo della azioni.

Al 71′ cambia il copione del match: Foden conquista un calcio di punizione, Mahrez calcia in mezzo alla barriera che colpevolmente si apre e lascia di stucco l’estremo difensore rivale, che può soltanto raccoglierla nel sacco. Gueye commette un bruttissimo fallo su Gundogan e viene espulso, lasciando così il Psg in balia del City.

Psg-Manchester City 1-2: risultato e tabellino

RETI: 15′ Marquinhos (P), 64′ De Bruyne (M), 71′ Mahrez (M).

PSG (4-2-3-1): Navas 5,5; Florenzi 6,5, Marquinhos 6, Kimpembe 5,5, Bakker 5; Gueye 4, Paredes 5,5 (dall’83’ Herrera sv); Neymar 6,5, Verratti 6, Di Maria 6 (dall’80’ Danilo sv); Mbappè 5. All. Mauricio Pochettino 5,5.

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson 5,5; Walker 6,5, Dias 5,5, Stones 6, Cancelo 5 (dal 61′ Zinchenko 6,5); De Bruyne 7, Rodri 5,5, Gundogan 7; Mahrez 6,5, Bernardo Silva 6,5, Foden 5,5. All. Pep Guardiola 6,5.

ARBITRO: Felix Brych (GER).

AMMONITI: Cancelo (M), Paredes (P), Neymar (P), De Bruyne (M).

ESPULSO: 77′ Gueye (P) per grave fallo di gioco.

Letture Consigliate